HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Amazon

“Ultimo piano (o Porno totale)” di Francesco D’Isa


Pochi giorni fa davo l’annuncio del nuovo romanzo di Francesco D’Isa, Ultimo piano, ed ecco spuntare la prima recensione. Su Aqualcunopiaceleggere; un estratto:

La storia è molto semplice: un fratello e una sorella, entrambi di nome Claude, lavorano nell’industria pornografica, alle dipendenze di Frank Spiegelmann, quell’uomo orrendo di cui sopra nonché narratore e deus ex machina dell’intera storia. Claude maschio fa il regista, Claude femmina l’attrice. Il romanzo, oltre a raccontare l’ascesa al successo di entrambi, ci accompagna nella creazione e nello svelamento di un film, il “porno totale” del sottotitolo, dalle incredibili proprietà.
“Ultimo piano” (edizioni Imprimatur) è un romanzo carico di erotismo non esplicito, di filosofia e satira, un romanzo che permette al lettore di scandagliare l’animo e la mente umana di figure così lontane alla nostra vita, ma così vicine ai nostri desideri e appetiti più nascosti. Francesco D’Isa è un artista veramente completo, dopo aver terminato questo libro possiamo solo augurarci che ne scriva presto un altro.

Ultimo piano (o Porno Totale) – Il Post


Nuova fatica letteraria per Francesco D’isa, già illustratore del Connettivismo. Tempo fa facevo già notare i brani di questo nuovo romanzo dal sul blog, e ora l’opera è completa, con questa sinossi:

Il romanzo parla di un fratello e una sorella, di nome Claude e Claude, che lavorano nell’industria pornografica in ruoli diversi e con scopi opposti. La loro storia ruota attorno alla nascente carriera della donna e a un film dalle incredibili proprietà, il “porno totale”, che risucchierà le loro vite assieme a quelle di congiunti, amici e colleghi. Narratore e deus ex machina è Frank Spiegelman, «uomo orrendo» e proprietario della più grande casa di produzione pornografica di una Varsavia immaginaria, «capitale dell’Europa Federale». Tutto inizia, si svolge e finisce all’interno del grattacielo della sua azienda; un edificio che, grazie alla sua particolare struttura, influirà sullo stesso svolgersi degli eventi.

Il libro è acquistabile su Amazon, mentre dopo il salto è disponibile la lettura del primo capitolo. Interessante, come ogni cosa di Francesco.

Leggi il seguito di questo post »

Esce il libro cartaceo di Mauro D’Angelo – Lilith | Kipple Officina Libraria


[Letto su KippleBlog]

Dopo i formati digitali, è disponibile da domani 31 marzo su Amazon, per Kipple Officina Libraria, la versione definitiva in cartaceo di Lilith, il saggio di Mauro D’Angelo che racchiude un arco più che trentennale di personali esperienze occulte legate al culto della prima sposa di Adamo. Nella Torino dei primi anni ’80 un gruppo assai ristretto di persone segue e sviscera le visioni suggerite dall’antichissima divinità mesopotamica, in cui l’arguzia e la razionalità nel predisporre scenari magici si affilano continuamente, così da coversuggerire forme sempre nuove e potenti del culto lilithiano.

Sinossi

Leggere Lilith di Mauro D’Angelo è un’esperienza mistica, un percorrere sentieri che nulla spartiscono con l’universo del Fantastico ma possiedono il fascino crudele della realtà occulta, dotata di un sistema di regole che non sono per nulla imperscrutabili bensì razionali, perché obbediscono alle stesse forze e attrazioni che dominano il nostro piano fisico.

In quest’opera D’Angelo ci mostra come il labile concetto arcaico di magia sia superato, ingannevole e che per operare in modo sicuro e coerente nel campo dell’occulto ci sia bisogno di una notevole preparazione nel campo della fisica e delle scienze astrali, unita a una sensibilità non comune capace di garantire la medianicità.

L’Autore

Mauro D’Angelo è autore e produttore artistico. Inizia la sua avventura nel mondo dello spettacolo nel 1979, lavorando per la RCA. Negli anni collabora con i più prestigiosi artisti della scena musicale italiana. Fonda con Roberto Grillo, (Direttore artistico per Polygram, EMI, Sony) una delle prime etichette indipendenti italiane, la “Supple Productions”, che si distingue per dinamismo e innovazione delle proposte, nonché per la presenza e la partecipazione alle maggiori rassegne nazionali del settore. È autore della trilogia sul mito di Lilith e divulgatore della sua filosofia di pensiero denominata “Spiritualismo Subliminale”.

Mauro D’Angelo, Lilith
Kipple Officina Libraria

Collana eXoth — Formato cartaceo — Pag. 96 — 18€ — ISNB 978-88-98953-22-6
Collana eXoth — Formato ePub e Mobi — Pag. 68 — 3.95€ – ISBN 978-88-98953-21-9

Link

L’isola senza morte | false percezioni


Nuova uscita editoriale per Luigi Milani: parliamo de L’isola senza morte, qui sotto la sinossi:

Phil Summers era una star internazionale del rock. Aveva tutto. Fama, ricchezza, successo e una donna da amare, la bellissima Marie. Questo fino a che, entrambi, non sono tragicamente e prematuramente scomparsi lasciandosi dietro illazioni, curiosità e tante domande. Kathy, giornalista di successo, è convinta però che il cantante sia ancora vivo. Ad avvalorare la sua strampalata e ossessiva ipotesi arriva un contatto proprio da qualcuno che sembra il cantante scomparso. Kathy e suo marito Frank, ex fotografo di star, inizieranno allora un viaggio onirico e sconvolgente che li condurrà a una inquietante verità nei meandri bui e viscidi di un’isola misteriosa.

La pubblicazione è edita da NeroPress, e si colloca in un filone horror dove non fa fatica a porsi in rilievo, visto che è già nella top 50 degli horror Amazon.

Eretico Eden ∂ HorrorMagazine


Da HorrorMagazine la notizia di una nuova pubblicazione di Alessandro Manzetti, Eretico eden, contenete poesie in italiano:

Antologia di 34 poesie dark, racconti in versi e flash fiction di genere dark, horror e weird scritti da Alessandro Manzetti. Eretico Eden è un viaggio psichedelico tra paradisi artificiali e psicotici, che passa attraverso i labirinti della prostituzione, della violenza, della guerra, della follia e delle ossessioni.

Contiene le raccolte Il Circo Morto (inedito) e le nuove edizioni ampliate delle raccolte Scimmie Elettriche e Ballate Dark e Uterus— La Morte di Venere. L’antologia comprende anche: l’edizione italiana della sezione Evening della raccolta in lingua inglese Venus Intervention (Kipple Officina Libraria), opera selezionata per il Preliminary Ballot del Bram Stoker Awards 2014 (superior achievement in poetry collection) e finalista all’Elgin Award 2015, la versione italiana di The Man Who Saw the World, che ha ricevuto una nomination per il Rhysling Award 2015 (long poem) e Interiora, vincitrice del Sinister Poetry Award 2014.

Pubblicazione da non perdere, anche perché le illustrazioni sono di Paolo Di Orazio; per l’acquisto dell’ebook cliccare su Amazon.

Il libro cartaceo di NeXT-Stream è disponibile da oggi su Amazon | Kipple Officina Libraria


[Letto su KippleBlog]

È disponibile da oggi, su Amazon, l’edizione cartacea di NeXT-Stream: 240 pagine, con copertina flessibile, per avere tra le mani la consistenza fisica della sperimentazione più ardita operata dai connettivisti (qui il post di presentazione dell’ebook).

Quindici autori si sono misurati con l’epocale sfida di portare il Connettivismo in un’ottica di letteratura non di genere, in grado di affinare la sensibilità connettivista; l’attitudine alla sintesi di esperienze diverse e alla contaminazione, la concezione ambigua e arcana della realtà, spesso affrontata con le armi dell’epica (antica e contemporanea) e della sociopolitica nell’universo della quotidianità, rinnovano i dettami della narrativa cosiddetta mainstream per approdare oltre il confine dei generi stessi. La splendida copertina è realizzata da Luca Cervini.

Pronti anche per questa nuova avventura senza barriere anzi, oltre le barriere?

AA.VV. | NeXT-Stream – Oltre il confine dei generi

Copertina di Luca Cervini
Introduzione e curatela di Lukha B. Kremo, Giovanni De Matteo, Sandro Battisti

Kipple Officina Libraria

Collana Avatar — Formato Cartaceo — Pag. 240 – € 15 — ISBN 978-88-98953-18-9
Collana Avatar — Formato ePub e Mobi — Pag. 176 – € 1.95 — ISBN 978-88-98953-17-2
Link

Varsavia – di Giovanna “Schiele” Mandredini


Amo il teatro perché è vita, certo il mio è un movente abusato ma non posso resistere al fascino di un’arte mutevole che permette di perlustrare l’animo umano, di raccontare vicende, sofferenze, risate, contraddizioni e amare verità anche se contenuta nell’universo minuscolo, ma potente, di una commedia.
C’è un profumo di aspirazioni e sogni intriso nelle tavole di legno di un palco e, per me, la voglia di condividere delle riflessioni attraverso una storia.
Varsavia 1982 è un omaggio a Brecht, per quanto sia possibile da parte di un’autrice acerba, e nasce dalla necessità di creare uno stralcio di vita in teatro, per discutere assieme agli spettatori sul grande tema dell’oppressione.

cover Varsavia 1982Queste sono le note che Giovanna “Schiele” Mandredini, comparsa su NeXT 17, dedica al suo lavoro teatrale Varsavia, in promozione su Amazon a 0 euri. Da scaricare!

“Dicono solo bugie. Con la loro censura morirà anche il teatro. Bisogna scegliere se aiutare o meno la libertà. Tu cosa faresti per la libertà?”
La Compagnia teatrale Bielski è stata arrestata per uno spettacolo di protesta contro il Regime. Una pièce muta. Il destino della Compagnia è nelle mani di un giudice corrotto, il Giudice K, abituato a scrivere le condanne degli imputati prima dello svolgimento dei dibattimenti. Contro di lui il regista Michal e l’avvocato Dawid.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 325 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: