HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Amazon

Il Signore degli Anelli: arriva la serie Tv di Amazon | KippleBlog


[Letto su KippleBlog]

Il Signore degli Anelli (The Lord of the Rings) diventerà una serie televisiva firmata Amazon. Dopo alcune voci che circolate negli ultimi tempi, la notizia è ora ufficiale. Non ci sono ancora dettagli riguardo alla data di uscita. Sappiamo però che la serie TV Amazon includerà molte storie tratte da Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello che prima d’ora non erano mai giunte sullo schermo. Inoltre Amazon non esclude nemmeno la possibilità di realizzare degli spin-off. Si tratta quindi di un progetto ad ampio respiro che, approfittando di questo momento d’oro per le serie TV, porterà il mondo fantastico creato da J.R.R. Tolkien nei salotti di casa nostra.

Annunci

Esce il cartaceo di Carnivori, di Franci Conforti, Premio Kipple 2017 | KippleBlog


[Letto su KippleBlog]

È già disponibile nei negozi online e sul sito Kipple il cartaceo di Carnivori, romanzo di Franci Conforti vincitore del Premio Kipple 2017; lo trovate cliccando qui.

In una Terra poco al di là del Basso Futuro, gli USA sono governati da entità d’intelligenza artificiale e gli stessi umani sono alle prese con i problemi della nutrizione, da tempo virata verso le abitudini tipiche dei vegetariani. Sacche di carnivori però continuano a esistere nella popolazione mondiale, ma cosa accade quando l’IA decide di combattere un luogo di Ricerca dove, pare, si stia studiando un modo nutritivo davvero alternativo?
Franci Conforti, già vincitrice del Premio Odissea 2016, in quest’edizione del Premio Kipple si conferma autrice in grado di scardinare le consuetudini letterarie per dar vita a personaggi singolari, capaci di sorprendere e appassionare almeno quanto la trama, fresca e originale.

Sinossi

Squarci di un futuro incipiente e distopico balenano sullo sfondo di questo romanzo vincitore del Premio Kipple 2017. Franci Conforti, già vincitrice del Premio Odissea 2016, con Carnivori disegna a tinte rapide e decise un mondo in disgregazione, con l’esercito degli States che ancora è in grado di essere coeso ma è scosso dalla insubordinazione per il timore di cadere nella logica inumana delle IA o, peggio ancora, di una inespressa minaccia aliena.
Personaggio principale di questo romanzo è John Smith, soldatessa coriacea ma perfettamente femminile nelle sue debolezze antierotiche, che si trova ad affrontare un percorso di riabilitazione nell’esercito e per questo non esita a mettersi completamente in gioco e a correre rischi deleteri, in un rincorrersi di fatti che affondano la loro origine in esperimenti di sconvolgente innovazione aliena.
Quale futuro aspetta l’umanità, quindi? C’è ancora speranza per un futuro radioso e che sia libero, magari, dalla necessità di uccidere per nutrirsi? Come potrà essere contenuto o respinto l’inumano?
Nulla nella scrittura della Conforti si presta alla banalità: la soluzione dell’enigma proposto nel romanzo è ineccepibile, eppure risulta imprevista, l’unica fine possibile che non sia ascrivibile al dominio delle banalità o di facili sentimenti. È il romanzo del 2017: il Premio Kipple si conferma ancora una volta come un valido contest sperimentale ma, al contempo, concreto.

Franci Conforti. Giornalista professionista con una laurea in Scienze biologiche, si è affacciata da poco nel panorama della scrittura d’immaginazione.
Nel 2016 ha vinto il Premio Odissea con Spettri e altre vittime di mia cugina Matilde (Delos Digital) ed è stata tra i finalisti del Premio Urania con il romanzo Stormachine. Il Premio Kipple è il suo secondo importante premio nel campo del fantastico.

Franci Conforti | Carnivori
Copertina di Ksenja Laginja

Kipple Officina Libraria
Collana Avatar — Formato cartaceo — Pag. 208 – € 14.99 — ISBN 978-88-98953-81-3
Collana Avatar — Formato ePub e Mobi — Pag. 210 – € 2.95 — ISBN 978-88-98953-82-0

Link

Philip K. Dick’s Electric Dreams: arriva il primo, evocativo, trailer | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di una nuova serie TV incentrata su P. K. Dick, che pare essere più attinente del solito alla figura visionaria dello scrittore americano.

Era il febbraio di quest’anno quando arriva la notizia che Amazon Prime aveva dato la luce verde alla prima stagione di Philip K. Dick’s Electric Dreams, una serie con una base narrativa non indifferente: le opere dell’autore di Blade Runner e di La svastica sul sole, diventata una serie di ottimo successo proprio su Amazon con il suo titolo originale The Man in the High Castle.
I dieci episodi della prima stagione sono previsti in arrivo su Amazon Prime  in un punto indefinito alla fine di quest’anno e saranno basati su dieci racconti di Philip K. Dick, lasciamo a voi provare a scoprire quali possano essere nel trailer ricco di atmosfera che potete vedere qui sotto.

Il trailer va cercato un po’ in giro per la Rete perché i geni del marketing (che di solito geni lo sono già all’ennesima potenza, ma qui si superano) hanno da ridire sulle nazioni dove il trailer può essere visibile, per cui rimuovono ad minchiam da siti che secondo loro non devono ospitare quei contenuti; come se la Rete non fosse un luogo senza frontiere! Contenti loro…

La svastica sul video – Carmilla on line


Su CarmillaOnLine una bella e lunga disuisizione su P.K. Dick, sul suo romanzo La svastica sul sole e sull’adattamento TV che ne è stato fatto, The Man in the High Castle. Un estratto:

La prima stagione della serie, nel 2015, era stata quasi ecumenicamente ben accolta non solo dal pubblico ma anche dalla critica: era rimasto parzialmente deluso solo chi si illudeva si sarebbe trattato di una trasposizione fedele del romanzo di Dick, fatto la cui impossibilità era facilmente prevedibile considerando anche l’origine e le caratteristiche peculiari in cui l’opera, premio Hugo 1963, era stata concepita e realizzata. Dick, deluso dai continui rifiuti dei suoi romanzi mainstream da parte di tutti gli editori cui li aveva sottoposti, e stanco della fantascienza ormai da lui considerata come la gabbia inespugnabile in cui lo rinchiudeva il mercato letterario, aveva tentato un nuovo esperimento: travestire da fantascienza un romanzo che avesse ritmo e prospettive mainstream; eludere gli schematismi preconcetti del lettore racchiudendo in un contesto ucronico fantastico un certo numero di personaggi indagati realisticamente nella loro quotidianità ordinaria (ma deviante per noi) e nelle loro relazioni assolutamente banali (se non per le conseguenze derivate dalla premessa deviante). All’interno di questo contesto alterato, il testo avrebbe dovuto restare del tutto mimetico: i rapporti psicologici avrebbero prevalso sulle dinamiche avventurose, la fenomenologia dell’usuale sull’evento sensazionalistico, la riflessione sull’azione. Più che l’aspetto strettamente politico dello scenario inoltre – che pure offriva interessanti presupposti per altro già sufficientemente sviluppati all’interno della dialettica vinto/vincitore e totalitarismo/democrazia – a Dick interessava soprattutto  la configurazione esistenziale, il rapporto fra realtà alternative, e il tema ossessivamente centrale di tutta la sua opera narrativa: la prospettiva dilemmatica reale/irreale, vero/falso, umano/inumano.

The Quantum Mechanic | Emanuele Manco


Disponibile su Amazon la traduzione de Il meccanico quantistico, di Emanuele “Manex” Manco. Dalla quarta in inglese:

The adventures of Giac, the quantum mechanic, repairing cars with Schrödinger’s cats and tackling the apparent contradictions of a chaotic universe.

In uscita Stateless, un estratto di sei mesi emozionali presi da HyperHouse


Sta uscendo un po’ ovunque – a cominciare da Amazon – il mio Stateless, un estratto di pensieri molto emozionali apparsi su questo blog nel periodo compreso tra marzo e settembre 2016. È stato un momento, quello, davvero particolare della mia vita, cambiamenti che hanno innescato una creatività inedita per me, più di mezzo migliaio di cartelle trasformatesi in deliri connettivi e trascendenze psico_siderali_sciamaniche e in tutto ciò, il contenuto di Stateless ha definito una parte importante della mia anima dell’anno scorso, è stato il modo con cui ho scaricato le mie tensioni interiori prima di trasformarle in versi, racconti e romanzi. Se vi va, buttateci un occhio con un piccolo esborso, cosa di cui vi sarò eternamente grato. Grazie a voi e grazie infinite a Roberto Guerra dell’Asino Rosso, che ha creduto fin da subito in quest’operazione emozionale, dandole poi la forma definitiva.

“Microversi da un Avatar quantico”. Più noto come esponente di spicco della nuova fantascienza italiana cosiddetta Connettivista, diverse pubblicazioni rilevanti, già Premio Urania Mondadori, Sandro Battisti presenta ora nanosperimentazioni linguistiche e semplicemente sorprendenti. Anche, infatti, blogger creativo (scrive anche su Fantascienza.com) nel suo personal universo parallelo nella Rete, oltre a cartografare puntualmente il divenire della science fiction contemporanea, da tempo innesta parole diversamente poetiche compresse come un microchip quantico. In una manciata letterale di versi dilatati come coriandoli lanciati nello spazio, la parola esita come in assenza di gravità, sembrano messaggi criptati di una specie aliena inviati sulla Terra con password prossime alla pubblicità d’avanguardia ancora non creata oppure a ideogrammi Zen o geroglifici o persino Haiku d’Oriente.

Le nove di sera | False percezioni


Nuova uscita editoriale di Luigi Milani, ce ne parla in un post sul suo blog e io qui sotto vi incollo le info, intriganti…

La realtà di una grande città come tante altre, in questo caso quella metropoli tentacolare, a tratti alienante che può rivelarsi Roma, la capitale.

La violenza, amplificata dall’alienazione e dalla noia, può esplodere da un momento all’altro, solo che se ne presenti l’occasione. E le occasioni non mancano, come insegna la vita di tutti i giorni.

È quanto accade una sera a Giorgio, giovane fotografo squattrinato. L’amara scoperta di un tradimento lo spinge all’incontro casuale con una ragazza attraente, dall’aria sfrontata. Tra i due sembra nascere un’intesa, ma chi può dire quali saranno gli esiti di una serata all’insegna dell’alcool e della trasgressione?

È la trama di un racconto noir d’ambientazione metropolitana, in parte ispirato da fatti realmente accaduti. In eBook gratuito sulla piattaforma Amazon da oggi, mercoledì 15 febbraio, fino  a domenica 19. La pagina dell’eBook: http://amzn.eu/c0Y41wq

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: