HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Critica della ragione tecnologica

Water Printer, description | Neural


[Letto su Neural]

La storia dell’uomo attraverso i secoli ha visto il susseguirsi di molte epoche, scoperte, successi e fallimenti. La crescita del genere umano è sempre andata di pari passo con la crescita dei consumi, dei profitti, delle comunicazioni, della tecnica e della scienza, senza particolari eccezioni. Protagonista assoluta degli ultimi secoli è indubbiamente la macchina. Esaltata dal futurismo e trasformata dall’elettronica e dall’elettrotecnica, essa è permeata in tutti gli ambiti dall’industria al quotidiano rinnovandosi e cambiando forma, fino alla maturata complicità con l’informatica. Nell’immaginario collettivo la macchina, più di ogni altra cosa, è sinonimo di utilità ed efficienza. L’artista californiano Daniel Watkins ha costruito una macchina con lo scopo di sovvertire queste convinzioni, lasciando spazio alla riflessione: una sfida al concetto di futuro basato sulla validità dei processi. Water Printer è una macchina a cui viene deliberatamente affidato un compito impossibile: stampare sulla superficie dell’acqua. Una operosa testina viaggia sul proprio binario, sfiorando la superficie di un piccolo specchio d’acqua intenta a fallire nello stampare parole e frasi, concetti, forse. Niente di tutto questo si concretizza in una vera stampa, ciò che resta dei testi – universali testimoni del sapere – è un brulicare di increspature d’acqua illuminate da un vecchio schermo a tubo catodico, unico testimone di qualche forma di comunicazione. In questa installazione la macchina viene sottratta ai suoi compiti. Tutti i cavi restano ben esposti, per non nascondere la natura della macchina. Non c’è nessuna ricerca di design, nessun abbellimento, solo la distruzione delle aspettative riposte nella tecnologia.

Strani giorni: Per non dimenticare la memoria – Guido Ceronetti


Sul blog di Ettore Fobo la recensione a un piccolo libretto di poesie di Guido Ceronetti: Per non dimenticare la memoria. Parliamo di un’opera che tratta la tecnologia e i valori a essa annessi come una sorta di Male, in cui è ravvisabile sì una ragione nemmeno troppo velata, ma che non può – a mio e di Fobo parere – per questo risolversi in una ricerca del passato, che certo aveva molti limiti intrinseci forse peggiori del nostro presente.

Così Ettore chiosa la sua critica, e come non essere d’accordo con lui?

C’è bisogno di questo sguardo critico sul web e sulla rivoluzione digitale, di una visione che sappia storicizzarli, vedendo in essi i pericoli che rappresentano. Per Ceronetti lo smartphone è un buco nero: facendone ormai quotidiana esperienza, difficile dargli del tutto torto. Però… – è un però gigantesco- la sensazione è che Ceronetti, che ha quasi novant’anni, sia estraneo anagraficamente a un fenomeno che riguarda ormai tutti. Sarà pure fatalità dal male, ma è un male che ci tocca e non possiamo sfuggirgli. È la Tecnica. L’uomo inventa la Tecnica ma poi la Tecnica prende il sopravvento. Forse diventeremo noi stessi degli accessori degli smartphone. Bisogna anche resistere sì ma attenzione al luddismo.

No needs


Rimango affranto mentre scendo nei dettagli di una perdizione tecnologica che mi sfianca il respiro, perché questa non ha bisogno del mio respiro, per fortuna.

La critica della retorica tecnologica di Bittanti – Corriere.it


Sul Corriere.it un lungo articolo/scheda che indaga la critica della ragione tecnologica, ovvero una due giorni che si è tenuta a Milano, alla Triennale, il 24 e 25 gennaio scorso.

Ecco l’incipit:

Il lato oscuro della tecnologia e del progresso tecnologico. Quello antitetico al sorriso pulito di Mark Zuckerberg o al tono rassicurante dello “zio” Eric Schmidt, che ha accompagnato i giovani Larry Page e Sergey Brin alle colonne d’Ercole da cui gestiscono la quasi totalità della nostra vita online. La zona d’ombra, che spesso viene sottovalutata o ignorata mentre ci si lascia trascinare dalla celebrazione dei successi dei nuovi media e della loro presunta funzione democratizzatrice. Di questo si parla venerdì 23 e sabato 24 alla Triennale di Milano, in occasione della due giorni Il mondo che verrà, il mondo come è già. Per una critica della ragione tecnologica curata da Matteo Bittanti e Gianni Canova.

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: