HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Edizioni XII

Edizioni XII liquida tutto! | false percezioni


Il buon Luigi Milani – che approfitto per salutare – ci informa dal suo blog che la gloriosa casa editrice Edizione XII ha messo in vendita le sue rimanenze di magazzino, reliquie preziose che è bene conservare e amare perché quella casa editrice lì, è stata una fantastica e superba delizia per molti anni. Fatene incetta!

Proprio così: la mitica, indimenticata casa editrice ha deciso di chiudere i magazzini una volta per tutte, liquidando le copie rimaste con sconti mostruosi, a partire dal 50% del prezzo di copertina.

È l’ultima occasione per poter completare la vostra collezione o mettere le mani su qualche titolo di quella casa editrice di cui avete sentito parlare, magari, una volta o due…

Nomi del calibro di Danilo Arona (e Morgan Perdinka), Samuel MarollaNicola LombardiIan DelacroixRiccardo ColtriAlfredo MogaveroGiuseppe Pastore e tanti altri vi aspettano, un’ultima volta.

Fate un salto sull’eshop della casa editrice e date un’occhiata all’abisso, se avete coraggio: http://www.xii-online.com

Annunci

Malapunta – L’isola dei sogni divoratori: intervista a Danilo Arona ∂ HorrorMagazine


Bella intervista a Danilo Arona su HorrorMagazine, dove cita il Connettivismo e Kipple Officina Libraria. Un grazie a Danilo per quelle cose magnifiche che ha detto su di noi, e un arrivederci per quello che sarà, tra un po’ di tempo. KeepTalking.

“L’horror è Il genere tra i generi, l’unico in grado di contenere gli altri a lui contigui: l’horror come summa territoriale del thriller, fantascienza, noir, fantasy e via giocando con le etichette”. Come si sposa questa tua definizione dell’horror per Malapunta?

Temo, anzi me lo auguro, che Malapunta, più che horror, sia un testo connettivista. I miei amici di Kipple, Kremo e Zoon, da anni sostengono che io sia autore degno di militare nel movimento per quel che scrivo e per come lo scrivo. Credo che almeno in questo caso abbiano ragione. Io non mi sono mai preoccupato di essere etichettato, ma qui appunto si passa, in modo morbido e non forzato, dal thriller all’horror, dal fantasy alla fantascienza apocalittica. Ovvero, i generi “si connettono” e diventano un unicum senza che il tutto venga percepito come artificioso. Poi, se prevale l’horror, va da sé… L’ho scritto io con la mediazione di Perdinka.

Il tuo alter ego Morgan Perdinka tornerà in futuro?

Sicuro. Tornerà in un lavoro che più “connettivista” non si può. E sarà morto perché ci troviamo cronologicamente nel tempo post-Estate di Montebuio. Purtroppo, da morto, Perdinka fa dei danni planetari. Al momento non posso sbottonarmi di più. Ma sarà l’ultima stazione del Perdinka scrittore. Invece il Perdinka chitarrista — che è l’Altro su un diverso piano quantico — si concederà qualche avventura supplementare.

Malapunta – L’isola dei sogni divoratori ∂ HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di una bellissima pubblicazione di Danilo Arona: Malapunta. Il romanzo era già uscito qualche anno fa per i tipi di Edizioni XII, e ora riesce fuori con Cut-Up nella collana Incubazioni, arricchito da opere di Graphic novel supervisionate da Paolo Di Orazio.

Consiglio personale? Non ve lo fate sfuggire!

I vermi conquistatori invadono le edicole ∂ Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione della riedizione, stavolta per Urania, di un romanzo uscito qualche anno fa per Edizioni XII: I vermi conquistatori, di Brian Keen. La sinossi (leggete il romanzo, è imperdibile):

Un mondo sommerso da piogge incessanti, dove la terraferma assume l’aspetto di isole nella corrente; una landa d’incubo già semidevastata dall’emersione di creature gigantesche che si sono risvegliate dopo un sonno di eoni nel cuore della terra… Ecco lo scenario in cui Teddy Garnett e il suo amico Carl si trovano a tentare di sopravvivere. Ciechi, colossali e affamati, i vermi conquistatori non hanno altro scopo che divorare gli uomini e distruggerne case e villaggi con spietata determinazione. Come conseguenza della loro uscita dalle voragini, terremoti e inondazioni hanno rinnovato la maledizione del Diluvio. Una tesa vicenda horror per un grande romanzo apocalittico.

L’epilogo di Edizioni XII


[Letto su XII-Online]

XII . XII . XII

Abbiamo guardato nell’Abisso, e non potevamo tacere ciò che abbiamo visto.
Come venne deciso tanto, tanto tempo fa, quando la pietra conteneva Chiavi per aprire Mondi, nel dodicesimo giorno del dodicesimo mese del dodicesimo anno di questo Terzo Millennio Edizioni XII ha interrotto la sua attività editoriale.
L’Abisso si è richiuso, intimidito per quanto gli è stato strappato: e come abbiamo imparato in questi anni, non è Bene forzare i suoi ingressi.

Ma il patrimonio racchiuso nel nostro Catalogo è una traccia, immortale e preziosa: per chi sa coglierla e per chi ne sfrutterà i risvolti, per chi riesce a vedere oltre e possiede la volontà di conoscere ciò che le belle storie hanno da dire, il lavoro di Edizioni XII non sarà stato vano. Avrete tempo fino al 31 dicembre 2012, comunque, per fare vostri i libri che ancora non possedete.

Ci congediamo convinti di essere riusciti nel nostro intento – fare libri belli -, di aver raggiunto risultati insperati – per vendite, qualità e quantità dei progetti, prestigio delle collaborazioni -, e di aver superato ogni nostra previsione di espressione e sviluppo. Il seme gettato nella fertile terra dell’underground letterario italiano è cresciuto e ci ha portati fin qui, grazie al contributo fondamentale di quanti si sono dedicati, qualsiasi fossero ruolo e occasione, allo sviluppo di un’Idea divenuta splendida realtà editoriale. E ha dato i suoi frutti, compiendo così il Ciclo spettante alle istanze che hanno vita.
Lungi dall’aver esaurito la sua funzione – sappiamo che i frutti sono destinati a dar vita a altro, nel rincorrersi di traguardi e ritorni – Edizioni XII si ferma qui, gridando forte il suo Grazie a quanti hanno voluto far parte di questo sogno realizzato, che sono stati loro malgrado infettati dalla passione per le belle storie, e non potremmo desiderare eredità migliore: a voi, carissimi Lettori di Edizioni XII, soprattutto a voi arrivi il nostro ringraziamento per aver reso possibile Tutto.
Siatene certi: troverete segni di noi, nel caso l’Abisso dimentichi qualche apertura incustodita.

Vai al Catalogo di Edizioni XII, accessibile fino al 31 Dicembre >>
Per informazioni, scrivici a info@xii-online.com.

Il mio personale saluto ai ragazzi di XII. Siete stati grandi, e il suono dei vostri memi continua a risuonare ovunque. Grazie per averci provato, grazie per quello che avete fatto.

Una domanda sugli eBook | EdizioniXIIblog


Il blog Edizionidodici mi ha posto una domanda sugli eBook; ecco qui sotto il rapido bottarisposta:

In Italia gli eBook faticano a raggiungere il grande pubblico, diversamente da altri paesi. Secondo te questo è dovuto a una mancanza di maturità dell’editoria digitale o a una sorta di reticenza dei lettori? Su quali aspetti dell’eBook bisognerebbe puntare, a tuo parere, affinché conquisti favore?

Credo che il problema della scarsa diffusione degli eBook in Italia sia soltanto un retaggio del conservatorismo, quasi provincialismo, che si respira nel Paese. Si adducono motivi a favore della carta quali l’odore, la tradizione e cose simili, ma la carta ha il solo vantaggio del prestigio, mentre il digitale ha tutto il resto, come la ricerca veloce nel testo, la portabilità, lo stoccaggio inesistente delle copie, la loro non deperibilità e ultimo ma non ultimo, il costo notevolmente più basso dei volumi. Inoltre, con gli eBook è facile acquistare anche un file contenente una storia breve, cosa che in cartaceo è resa proibitiva dai costi e dalla scarsa possibilità di vendita.
Come fare per favorire la diffusione degli eBook? Educare alla lettura, innanzitutto, e poi educare alla lettura ovunque, favorendo la proliferazione degli ereader a prezzi bassissimi, notevolmente sotto la quota dei 100 euro.

∂| HorrorMagazine | Edizioni XII in eBook


Mobipocket p910i 02

Image via Wikipedia

Ci segnala HorrorMagazine.it che Edizioni XII pubblica l’intero catalogo delle proprie collane Eclissi e Mezzanotte in edizione integrale digitale, in due formati: ePub e Mobipocket, con socialDRM, ovvero con stampato all’interno del libro, soltanto, il nome dell’acquirente.

Attendevamo questa notizia, contenti di poter usufruire delle tematiche fantastiche della casa editrice lecchese anche sui nostri eBook-reader.

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: