HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Elara

Lo scriba macabro, ritorna l’erede di Edgar Allan Poe | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di una raccolta di racconti di Thomas Ligotti, edito da Elara.

Nelle forme che si nascondono dietro la realtà, nelle scuole frequentate da strani studenti, nei riti antichi dimenticati, la Sua voce ci parla degli orrori che ci circondano e che non vogliamo vedere. Orrori nascosti nel buio e nella luce, nei cinema in sfacelo e nelle antiche case desolate, nelle illustrazioni scellerate di strani libri di preghiera, nei sobborghi di città decadenti e viziose, nelle nebbie crudeli di una primavera precoce. È la voce di Grimscribe, lo scriba macabro, cantore e custode di ogni orrore.

Chi non avesse già letto Ligotti, dovrebbe sbrigarsi a farlo. Un autore

In molti considerano Ligotti l’unico autore americano contemporaneo che possa stare al pari di E. A. Poe e H.P. Lovecraft. Non importa quanto siano estremi gli eventi da incubo che descrive, la sua prosa è sempre precisa e splendidamente controllata. (Michael Dirda, The Washington Post)

Thomas Ligotti è un maestro diverso da tutti gli altri, praticamente una specie diversa. Scrive come fosse l’incarnazione stessa dell’orrore. (Terrence Rafferty, New York Times Book Review)

Ligotti è un prosatore brillante e dallo stile raffinato; la sua grande capacità di immergere il lettore nelle atmosfere dei suoi racconti gotici rende la maggior parte delle storie horror che ci sono in giro innocue come giocattoli a molla. (The Seattle Times)

Steampunk, l’antologia seminale | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di un’antologia, in uscita per Elara, che raccoglie i fondamentali dello SteampunkSteampunk! (Steampunk, 2008). Questa antologia, curata da Ann & Jeff VanderMeer, contiene ben sedici racconti scritti da autori che sono stelle di prima grandezza nella grande galassia della fantascienza.

I due curatori hanno avuto la grande abilità e preparazione di confezionare una eccezionale antologia “a tema”. Molte delle storie narrate sono ambientate in epoca vittoriana come il racconto Benedizione (tratto da I Signori dell’Aria) di Michael Moorcock che si può definire il padrino dello steampunk. Altro gioiello, che può essere considerato la quintessenza del racconto Steampunk, è La macchina di Lord Kelvin del prolifico James P. Blaylock (un racconto così interessante che successivamente l’autore l’ha ampliato in romanzo).

Abbiamo citato solo due autori e i loro racconti per non fare un articolo lungo e pedante ma racconti di altri autori meriterebbero qualcosa di più di due semplici parole. Citiamo autori come Paul Di Filippo, Ted Chiang, Neal Stephenson, Joe R. Lansdale e Mary Gentle, sapendo di fare grave torto agli altri non citati. Ogni racconto è preceduto da una interessante nota che riporta brevemente il contenuto.

Nel volume troviamo anche la prefazione dei due curatori e l’introduzione Le radici del 19esimo secolo dello Steampunk di Jess Nevins.

Fantasy & Science Fiction, ecco cosa c’è nel nuovo numero | Fantascienza.com


Da Fantascienza.com la segnalazione del nuovo numero di Fantasy & Science Fiction, la pubblicazione periodica di Elara che sonda sistematicamente tutto il campo del Fantastico, con predilezione per il Fantasy e la SF. In questo numero:

Annunciato da una inquietante ma bellissima copertina arriva nelle edicole il numero 14 di Fantasy & Science Fiction. Come di consueto i racconti spaziano tra fantasy, horror e fantascienza, graffiante come al solito la rubrica Plumage from Pegasus di Paul Di Filippo. Degno di nota un racconto inedito di Leigh BrackettIl mezzolino (The Tweener, 1955), con cui la grande signora della fantascienza regala una delle sue storie poetiche ed emozionanti, protagonista un cucciolo molto, molto lontano da casa.

Una scienza avanzatissima permette la resurrezione nel racconto Gli anni insonni, di Steven Utley, riprova che l’alta tecnologia non sempre avanza di pari passo con l’etica e la morale. Il tema della creazione della vita è comune ai racconti di Laird Barron, Jeffrey Ford e Manly Wade Wellman, già apparso sul dodicesimo numero della rivista. Shiva, apri il tuo occhio e Creazione sono racconti diversi ma entrambi intriganti, scritti in sfumature diverse di horror, Sulle colline e in ogni dove uno splendido esempio di fantastico, come pure Sepoltura domestica di Dale Baley, legato a un’antica leggenda della Virginia.

Il racconto di chiusura del volume è I colori della sabbia di K. J. Kabza, un fantasy che racconta lo scontro/incontro tra uomini e gatti, gatti parlanti, naturalmente. Ultimo ma non ultimo Bruce Sterling che con Negazione regala una grande storia fantastica, dove l’elemento dissonante emerge lentamente ma inesorabilmente.

Effetti collaterali: La fantascienza tra letteratura, cinema e TV | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione di un nuovo saggio editoriale: Effetti collaterali: La fantascienza tra letteratura, cinema e TV, a firma di vari autori, tra l’altro Armando Corridore e Pier Luigi Manieri, coordinati da Tino Franco.

I saggi che, insieme, vogliono affrontare i rapporti tra science fiction scritta e per immagini, sono dovuti ad Armando Corridore, che apre il volume con una disamina dei referenti letterari e di costume di Fantasy & Science Fiction, la più importante rivista del fantastica del mondo, a Marcello Rossi, che ci rivela segreti e retroscena dei primi sceneggiati televisivi di science fiction, quelli che andavano in onda in diretta e i cui effetti speciali consistevano nelle risorse di tecnici privi di qualsiasi mezzo ma ricchi di straordinaria fantasia. Seguono due testi tra loro complementari, Guerre stellari. Un catalogo di miti? di Bruno Lo Turco, docente di filosofie dell’India e dell’Asia Centrale, docente all’Università “La Sapienza”, che si avventura in una disamina inconsueta del mito presente (e derivato) in Star Wars, tesi rafforzata e rivisitata in chiave quasi politica da Simone Scardecchia in Star Wars: sovversivi delle stelle.

Pier Luigi Manieri, noto per il fortunato saggio La regia di frontiera di John Carpenterci propone in chiusura del volume un lungo studio intitolato Le guerre stellariovvero la space opera cine-televisiva da Lucas a oggi. Un tentativo di collegare la fantascienza letteraria alla ripresa dei suoi topoi da parte di registi e sceneggiatori dei nostri tempi… una miniera di notizie, considerazioni, tesi anche azzardate incandescenti come tutti gli scritti di Manieri. Un libro inconsueto, interessante, pieno di spunti, da non perdere.

Viste le premesse, direi che è un’opera imperdibile!

Lo scriba macabro | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine un post per segnalare una raccolta di racconti di Thomas Ligotti edita da Elara: Lo scriba macabro.

I racconti inclusi ne Lo scriba macabro sono autentici gioielli, pari come inventiva e suggestione alle opere che hanno affascinato i lettori de I canti.

L’universo di Thomas Ligotti è un universo di incubo assoluto e caos dietro la facciata apparentemente ordinata che noi vediamo. Forze oscure, antiche, tenebrose e maligne, si annidano ovunque, nelle case apparentemente placide delle cittadine del Midwest, nei campi di villaggi di contadini, nelle inconsuete scuole dove i docenti sono misteriosi e cangianti come tutto ciò che entra nel normale e lo trasfigura. La fantasia di Ligotti ci prende per mano e ci conduce in isole fuori dalle mappe, dove si annida il male più antico, in cittadine rurali dove la visita di strani prelati infiamma la fantasia di un ragazzo facendogli scoprire le parti più oscure di se stesso, in fatiscenti quartieri periferici dove in edifici cadenti strani esperimenti scientifici portano l’orrore più nero. Ogni parola, ogni frase, è valutata, pensata, soppesata, dalla gran vena artistica di questo scrittore – che come tanti grandi maestri sceglie sempre la forma del racconto e per questo, forse, ha dovuto attendere quasi vent’anni prima di ottenere il riconoscimento mondiale che meritava – che è stato paragonato a Lovecraft, ma la cui genialità, ripetiamo, è assai più vicina a quella di Poe, mentre il suo stile in certi momenti ricorda il Bradbury migliore, e con tali raffronti, piace e convince anche gli amanti della science fiction.

Se non avete mai letto Ligotti, è la volta buona, aggiungo io: ne vale davvero la pena.

RADAR. Esploratori dell’immaginario – 3° edizione


Segnalo RADAR, manifestazione editoriale che si svolgerà a Roma dal 21 dicembre al 9 gennaio presso la Biblioteca Marconi, in via Gerolamo Cardano 135. In particolare, i primi due giorni vedono appuntamenti interessanti, il 21 subito dopo il vernissage, Effetti collaterali, la Fantascienza tra letteratura, Cinema e TV, con Pier Luigi Manieri, Armando Corridore, Tino Franco, e il 22 un evento che riguarda me e il romanzo Premio Urania 2014 con il Premio Kipple 2014. Ma di questo ne parliamo più avanti; intanto, complimenti al curatore Pier Luigi Manieri 🙂

Kipple.it: Fantasy & Science-Fiction, nuova rivista di fantascienza in Italia


[Letto su KippleBlog]

A giugno si è affacciata sulle edicole italiane una nuova rivista di fantascienza, un’edizione italiana di Fantasy & Science Fiction, edita dalla Elara di Bologna e diretta da Armando Corridore.
Il primo numero presentava materiale di classici come Matheson, Bradbury, Ellison, Sturgeon e Simak ottimamente illustrato da Maurizio Manzieri, ma anche nuovi autori, mentre il secondo volume, quello di luglio-agosto, presenta racconti di Sheckley, Silverberg, Zelazny e Kate Wilhelm e la rubrica Plumages from pegasus curata da Paul Di Filippo.
È la seconda volta che in Italia si presenta la versione italiana di Fantasy & Science-Fiction, anche se sono state fatte versioni di altri celebri magazine statunitensi, come l’Isaac Asimov’s Science-Fiction Magazine, l’Analog sf e il Galaxy.

Babylon Sisters ∂ Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la recensione alla pubblicazione Babylon sisters, di Paul Di Filippo, per Elara editrice.

Postumani. Esseri modificati dall’ambiente, dalla tecnologia, dalle nanomacchine, dall’evolversi del futuro, dall’effetto serra, dall’incontro con intelligenze e presenze aliene. Occhi che possono vedere il mondo nei colori e nelle forme dei grandi artisti del passato, libri mansueti e docili rinchiusi in cubicoli, ma sempre pronti a recitare il proprio contenuto, angeli ricavati dalla fusione tra umani e materia mutante di altri mondi, demoni di Maxwell che modificano continenti, biopirati alla ricerca di nuove frontiere biologiche nel continente dimenticato, pesci che risalgono la scala evolutiva per diventare semidei, assassini condannati a morte che prendono il posto di malati incurabili nella società e nelle famiglie altrui… dodici gioielli di science fiction dei nostri anni, una science fiction che ritrova finalmente l’orgoglio di inventare se stessa. Storie avvincenti, ciascuna basata su di un’idea nuova e straordinaria, ciascuna sorretta da uno stile incisivo e brillante, ciascuna con una conclusione mai banale e sempre inaspettata. Un panorama del futuro che ci aspetta scritto da uno dei più grandi e innovativi autori della nuova fantascienza.

Di Filippo è uno scrittore potente, ha attraversato indenne il periodo cyberpunk e ora continua a scrivere magnificamente di SF in modo innovativo, mantenendo la sua attenzione sulla frontiera dei tempi e delle cose. Libro da consigliare vivamente.

Paul Di Filippo, Babylon Sisters (Babylon Sisters and Other Posthumans, 1988-2001) Traduzione Armando Corridore, Maria Laura Martini, Mara Gini e Jessica Sciubba; Elara, collane Biblioteca di Nova sf* 39, pagg. 292, euro 27,00 e collana Libra fantastica, pagg. 282, euro 13,50

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

it takes a fool to remain sane

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Jakob Iobiz

Scrittore

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Paesaggi dell'Anima

Gallerie da Vinci

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: