HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Electrogoth

Fornicata – Devil


Piccole onde di una percezione oscura ed elettrogotica.

Paradox Obscur – Fester (Alternative mix) – YouTube


Al ritmo dance delle paranoie siderali.

Iszoloscope – -28°C & Falling (Frozen Space Remix by Demanufacturer)


Destructuring your mind

“MMXX”_01- by Duplex Ride @ Museo Villa Croce – Genova – sabato 11 gennaio – h.16:30


DuplexRide a Genova, sabato 11 gennaio; il dettaglio:

Con la sigla Dollworld, Angela Mambelli persegue dal 1995 un progetto di installazioni a temaper comporre un racconto attraverso gli oggetti.
Questi “miniambienti”, esposti in mostre a tema o allestiti in tempo reale, diventano parte integrante di performance e video realizzati con il gruppo Fludd, attivo nell’ambito di arti visive e ricerca musicale.
In scena le ministanze, arredate sotto l’occhio di una microcamera, generano, grazie alla proiezione su monitor e grandi schermi, un effetto straniante sul rapporto dimensionale tra uomo e oggetto.

Dollworld offre così al visitatore le stanze di uomini e donne (scrupolosamente assenti) che ascoltano musica, si truccano, litigano e si amano. Così, in una macchia di luce calda sull’azzurro-nero del palco, mentre una donna sistema una piccola sedia tra mura di cartone, nel video, scena dentro scena, due enormi mani calano lo stesso oggetto in una stanza, che potrebbe essere la nostra.

Stefano Agnini lavora come fonico e compositore di sonorizzazioni nell’ambito dello spettacolo. Ha al suo attivo alcuni dischi di rock progressivo italiano con le band La Coscienza di Zeno, La Curva di Lesmo e Il Cerchio Medianico.
Nel 2019 è stato pubblicato l’album del duo De Android che presenta sonorità moderne di matrice synth pop, dream pop e synthwave.

“MMXX” – rassegna a cura di Duplex Ride @ museo Villa Croce – Genova – gennaio/giugno 2020 | Duplex Ride


I DuplexRide di Genova iniziano il nuovo anno con propositi bellicosi. Incollo qui sotto il programma che riguarda i primi mesi di questo nuovo anno. Chi può vada!

“MMXX”

rassegna a cura di Duplex Ride
“20 dal duemila, 10 di duplex ride”

Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce di Genova – Via Jacopo Ruffini 3 – inizio h 16,30 – ingresso libero

5 eventi da gennaio a giugno 2020, con un “mix” di performing-art e live sonori. Si tratta di episodi singoli in cui la parte visiva conduce l’evento, in armonia oppure contrasto con quella musicale che gli è abbinata, e in cui sono inseriti anche alcuni ospiti da fuori Genova.

GERMAN UNDERGROUND TECHNO 2019


L’orizzonte musicale confinante col tempo a venire è questo, in questo momento. In Germania si produce ciò. Verso il futuro…

BELP – Crocodile | Neural


[Letto su Neural]

Quella dipanata in Crocodile dal monacense Sebastian Schnitzenbaumer, aka BELP, è un’elettronica alquanto raffinata e di nicchia, tipica di quel limbo che va dallo sperimentalismo più radicale a musicalità estetizzanti ma in qualche modo ancora ritmiche e ultra-contemporanee. Alla SVS Records di Benedikt Brachtel e Daniel Hermann-Collini – etichetta fondata nel 2013 e dedita all’organizzazione di residenze per artisti – hanno ben presente cosa voglia dire muoversi a queste latitudini stilistiche, zone di confine nelle quali i punti di riferimento sono ancor meno certi che nelle enclave più oltranziste e specialistiche. Basta dare un’occhiata all’efficace video imbastito sulla title track per rendersi conto di quanto gli immaginari evocati siano contaminati e ad arte contraddittori: a una narrazione un po’ psyco, viscerale e cyber sono connessi obliqui passaggi musicali circensi, vibranti di matrici musicali est-europee. Un eccentrico trasognamento prende all’ascolto anche delle restanti tracce, pregne di sonorità oblique e influenze cinematiche, dalle ritmiche piuttosto rotte e inquiete. Sono diverse le composizioni che possono vantare una struttura gioiosamente orchestrale e caotica, altrettante sono quelle maggiormente introspettive e ipnagogiche, iterate e dense di bleep, sibili e intrecci anche improvvisativi. Il tutto è amalgamato con maestria e lavoro artigianale, attenzione ai singoli dettagli e alla grana sonora complessiva, nella costruzione e nel continuo slittamento dei singoli momenti musicali. Il disco ha una durata inferiore ai trenta minuti e nelle dieci incisioni approntate sono molti i salti e gli apparenti intoppi, sempre risolti abilmente, con sapienza plunderphonica e cipiglio da consumato bricoleur avvezzo a manipolazioni, in bilico fra azzardate assonanze e cambi repentini. BELP concentra l’attenzione in principal modo sulla batteria e sulle percussioni, sugli accostamenti di parti melodiche e sample ipnotici, dando vita ad un sofisticato sound design, dalle venature decisamente eclettiche e cangianti. Qualcuno – cadendo in errore – potrebbe pensare che a tratti la confezione sia eccessivamente frammentaria. A noi, invece, sembra semplicemente che il produttore bavarese sia interessato ad espressioni formali più effimere, puntando nel cogliere la magia di un passaggio, l’energia e il flusso di ogni singola azione e suono, costruendo forse bizzarre atmosfere ma operando in maniera piuttosto chiara ed essenziale.

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Flavio Torba non esiste, ma ciò non gli impedisce di descrivere l'orrore.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: