HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Filippo Radogna

Kremo vince il Premio Vegetti 2018


Sabato, nella cornice del teatro Titano di San Marino, sono stati decretati i vincitori delle tre categorie del Premio Vegetti. Per il miglior saggio ha vinto Da Frankenstein a Star Trek di Franco Piccinini; per l’antologia di fantascienza ha vinto L’enigma di Pitagora, di Filippo Radogna, mentre per il romanzo di fantascienza il Premio è andato a Lukha B. Kremo, col suo Pulphagus, già vincitore del Premio Urania.

È stata l’ennesima consacrazione dei connettivisti e della KippleOfficinaLibraria, Kremo è nel collettivo connettivo ed è l’editore stesso della Kipple, però tra i finalisti della sezione Antologia c’è anche Marco Moretti col suo Abissi d’inumane apocalissi, anche questa opera connettiva ed edita da Kipple.

Faccio i complimenti a Kremo, felice di vederlo lì in cima all’Olimpo fantascientifico italiano, e complimenti anche a Filippo e a Piccinini, sono premi davvero meritati.

Annunci

Le trame fantastiche di Filippo Radogna, tra Matera e l’utopia | Fantascienza.com


Sul numero 196 di Delos vi sono un buon numero di articoli interessanti; tra essi, vi segnalo Le trame fantastiche di Filippo Radogna, tra Matera e l’utopia, articolo in cui il buon Carmine Treanni analizza l’ultima fatica letteraria di Filippo, L’enigma di Pitagora, antologia di racconti variamente Fantastici.

Lo scrittore materano dimostra così di essere a suo agio non solo con l’intero arco della narrativa non mimetica – dalla fantascienza all’horror, fino alle atmosfere più fantastiche –, ma anche con generi come il giallo, senza dimenticare la presenza di racconti più squisitamente umoristici, come E giunse l’oblio, Strane combinazioni e Nicolaus (un robovampiro davvero singolare).

Come nota Giovanni De Matteo nella postfazione all’antologia: “Se nei racconti più fantascientifici la scrittura di Filippo indulge in un impeto neologico che plasma la lingua sullo slancio visionario della sua fantasia, nei racconti che virano al fantastico si moltiplicano le linee di risonanza con il passato, che assume con la stessa cadenza la forma degli scavi archeologici e quella di antichi malefici”.

Lo stile di scrittura di Radogna è per l’appunto ricercato, nel momento creativo della coniazione di termini e concetti tipicamente fantascientifici, ma anche semplice nella stesura delle storie, che a tratti assume la caratterizzazione tipica della cronaca giornalistica.

L’enigma di Pitagora è un’antologia che non possiamo non consigliare di leggere a chi è alla ricerca di racconti originali, tra fantastico e fantascienza e che hanno per co-protagonista una delle aree più affascinanti della nostra penisola, quella Matera che, non a caso, è stata designata come “Capitale europea della cultura” per il 2019.

Grazie, Filippo, mon ami.

T H E : N e X T : S T A T I O N | Dove eravamo rimasti?


È online il numero 4 della webzine NeXT-Station.org, curato come sempre da Giovanni De Matteo e Salvatore Proietti. In effetti, come dice Giovanni stesso nell’editoriale, è passato un po’ di tempo dal numero precedente della zine, che non vuol dire che si è stati fermi, ma tutt’altro. Il risultato è in calce all’editoriale, con una serie di articoli e rubriche (qui e qui i miei contributi) che appianano un po’ l’abisso del tempo passato, e dopo che NeXT è in stasi forzata da un eone più o meno simile a quello di NeXT-Station, ritrovare la voglia di fare informazione organizzata sulle volumetrie di una rivista è qualcosa che ci mancava, che mancava pure a me. Datevi da fare, leggete le novità che abbiamo disseminato nel tempo e preparatevi al salto quantico connettivo, si prevedono emancipazioni cognitive notevoli.

FILIPPO RADOGNA… TRA GIORNALISMO E NARRATIVA – La zona morta


Bella e lunga intervista a Filippo Radogna su LaZonaMorta. Eccone un estratto significativo ma non esaustivo. Grande Filippo!

RECENTEMENTE HAI PUBBLICATO PER ALTRIMEDIA EDIZIONI L’ANTOLOGIA “L’ENIGMA DI PITAGORA E ALTRE STORIE”. CE NE VUOI PARLARE?

Il fulcro è l’antichissima Matera, tra le profonde voragini che la fiancheggiano, l’altipiano murgico e i suoi paesaggi metafisici. Ma c’è anche lo Jonio con Metaponto, la cosiddetta spiaggia degli Dei, dove visse e misteriosamente scomparve Pitagora al quale ho dedicato il noir fantascientifico che dà il titolo alla raccolta. Ma ancora, si ritrova la Lucania interna dove l’antico coesiste con il postmoderno: a Melfi, c’è il magnifico Castello di Federico II di Svevia e il mega-stabilimento industriale dellaFiat Chrysler Automobiles”. Per non parlare dei minuscoli vecchi paesi dispersi sulle montagne che sono stati il regno delle fattucchiere.

DA QUALE BASE LETTERARIA NASCONO I TUOI RACCONTI?

C’è una sorta di letteratura regionalista all’interno, quella cara a Cesare Pavese. Sono stato un appassionato del realismo magico di García Márquez, che scriveva dei suoi luoghi dell’America Latina. Mi ha influenzato Raffaele Nigro, “Premio Campiello” e maestro del realismo visionario e antropologico lucano. Aggiungo Stephen King, che nei romanzi parla del suo Maine. Ecco,  i luoghi nei miei racconti divengono allegoria e soggetti di storie esoteriche, avventure fantascientifiche, utopiche o dell’orrore e gialli storici.

Presentazione della raccolta di racconti di Filippo Radogna, L’enigma di Pitagora e altre storie


Giovedì 28 settembre, alle ore 10.00, sarà presentato a Matera all’ITAS Briganti, l’antologia di Filippo Radogna “L’enigma di Pitagora e altre storie”, edita da Altrimedia Edizioni; la prefazione è di Donato Altomare mentre la postfazione è di Giovanni De Matteo. Copio dal comunicato stampa dell’editore, che ha felicemente ben centrato le tematiche dell’autore:

Ciò che narra Filippo Radogna ne “L’Enigma di Pitagora e altre storie”  (ed. Altrimedia Matera, pagg. 192 – Euro 15) sono mondi utopici sospesi tra passato e futuro, ipertecnologia e mistero.  L’ambientazione è tutta lucana e si svolge negli scenari della millenaria Città dei Sassi, l’altopiano delle Murge e le rive dello Jonio, mare che evoca l’antica mitologia. Una nuova chiave di lettura del territorio apprezzata dalla comunità del fandom fantascientifico. Anche questo ha portato lo scorso anno l’autore materano a vincere il Premio Italia, nella categoria su pubblicazione amatoriale, con il racconto fanta-noir “L’enigma di Pitagora”, che ha dato il titolo alla raccolta.

L’antologia sarà presentata a Matera nell’ambito della manifestazione letteraria internazionale Women’s fitction festival giovedì 28 settembre all’Istituto tecnico agrario “G. Briganti”. Oltre all’autore, moderati dalla giornalista Sissi Ruggi, interverranno lo scrittore Donato Altomare, presidente della World Science Fiction Italia, Francesco Cellini direttore scientifico della società di ricerca Metapontum Agrobios, Gabriella Lanzillotta responsabile delle relazioni esterne di Altrimedia e Adriano Santulli, vice preside dell’Itas.

“Sono felice – sostiene Radogna – di presentare l’antologia al Women’s fiction festival nell’ambito degli incontri con le scuole. Con l’organizzatrice del festival, Maria Teresa Cascino e l’editore di Altrimedia, Vito Epifania, abbiamo scelto l’Itas poiché nel testo sono presenti scenari futuribili e ambientali come nel racconto “Il Grano di Dio” in cui sono descritti gli effetti inquietanti di sperimentazioni biotecnologiche. Su questo racconto le docenti di lettere dell’Itas Anna Fantini e Marianna Loponte stanno predisponendo un programma didattico interdisciplinare per realizzare un cortometraggio con gli studenti”.

“È nostro interesse – aggiunge Vito Epifania – dopo le positive esperienze con i noir ambientati a Matera, provare anche con la fantascienza lucana. Ci siamo già inseriti in questo genere letterario con l’antologia “Rosa Sangue”. Con Radogna, che propone una letteratura di idee al contempo avvincenti e divertenti, proseguiamo fiduciosi sulla strada del genere fantastico.” L’antologia prossimamente sarà presentata a Taranto e Potenza.

Purtroppo non potrò esserci, ma la mia psiche è lì, a sostenere e vivere questo bellissimo esperimento di Filippo. I miei complimenti e auguri.

Battisti e Mongini, la fantascienza come missione – Associazione World SF Italia


Sul sito della WorldSFItalia c’è un’intervista a Giovanni Mongini e a me, in quanto vincitori del Premio Vegetti 2017. Grazie intenso a Filippo Radogna.

PREMIO VEGETTI 2017: I VINCITORI SONO BATTISTI E MONGINI « La zona morta


Su LaZonaMorta un compendio esaustivo della premiazione del Premio Vegetti 2017, che ha visto come vincitore della sezione saggistica, Giovanni Mongini. Un sentito grazie a Filippo Radogna.

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Scrittore con predilezione per l'horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

Drawing artist 🇮🇹 26 ♍️ I'm an artistic spirit. 👩‍🎨 I draw, therefore I am. 📨 evelynartworks@virgilio.it 🌛🌓🌜 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Con me, nell’universo!

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: