HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Independent Legions

Kipple Officina Libraria finalista allo Stoker Award 2016 | Kipple Officina Libraria


[Letto su KippleBlog]

Sono stati resi noti i nomi dei finalisti al prossimo Bram Stoker Award, che premia le migliori opere di letteratura horror e dark fantasy e che si svolgerà a Long Beach, California, il 29 aprile, a bordo della famosa Queen Mary.

Kipple è in corsa nella categoria “Raccolta di poesie” con Sacrificial Nights, di Bruce Boston e Alessandro Manzetti, poesie e brevi racconti dark in lingua inglese, e per confermare il buon momento italiano segnaliamo che Manzetti è presente in finale anche nella categoria “Miglior Antologia” con The Beauty of Death, edita dalla sua casa editrice Independent Legions Publishing. L’elenco completo dei finalisti lo si può trovare sul blog Weirdianasite.

Attendiamo frementi i risultati che ci giungeranno dalla Queen Mary augurandoci di festeggiare tutti i titoli italiani in lizza. KeepTalking!

Annunci

Intervista a Paolo Di Orazio | TrueFantasy


Bella intervista Paolo Di Orazio, uno dei pochi maestri horror italiani, che sta pubblicando molto in questo scorcio di storia italiana e non solo. Su TrueFantasy.

Caro Paolo, innanzitutto grazie per aver accettato l’intervista per il blog TrueFantasy, ti andrebbe di presentarci la tua nuova raccolta di racconti pubblicata pochi giorni fa da Nicola Pesce Editore dal titolo: Nero Metafisico. 23 racconti tra la carne e l’inferno?

Nero Metafisico, voluto da Nicola Pesce e accolto da me con somma gioia, è un progetto antologico che copre quasi 30 anni di pubblicazioni. I 23 racconti sono apparsi in antologie oggi irreperibili perché alcune offstream, altre di insospettabile connotazione. Ho sempre preso parte a queste iniziative editoriali, anche se underground o miste, perché la narrazione breve è la mia dimensione preferita e mi ha imposto, nel tempo, un esercizio continuo. Venendo al libro NPE, abbiamo l’opera quasi omnia che ho sempre desiderato, dato che sono nato coi racconti brevi di Poe, Lovecraft e i fumetti brevissimi Marvel e Warren, e rinato con i brevi di King e Barker. Posso dire di aver messo tutto. Il libro consta di 380 pagine, ed è diviso in tre parti tematiche (non cronologiche). Una dedicata ai racconti di possessione demoniaca, discendenti diretti dei film L’Esorcista, Il presagio, Rosemary’s baby, The Believers, Angel Heart, anche se alla lontana; la seconda parte invece sprofonda nell’horror irrazionale, dove regnano i miei preferiti La vendemmia (dall’antologia Madre Mostro, Acme, 1991), che è finito nella selezione mondiale dei Best Horror Of The Year a cura di Ellen Datlow, l’editor numero 1 al mondo per quanto riguarda la narrativa horror è Il Divoratore di cadaveri, personaggio ispirato a Simon Garth, che creai nel 1992 per un mensile horror voluto da Granata Press e mai realizzato, poi finito sulle pagine della mia resuscitata e presto abortita «Splatter».

La terza parte, invece, è più dedicata agli orrori da appartamento (il mio must). Uno di questi, Lo scarico, è ambientato a casa mia e lo pensai per una bella raccolta dedicata a Lovecraft, voluta da Gianfranco De Turris (Da Arkham alle stelle, Cagliostro ePress), ed è uno dei miei preferiti in assoluto. Sempre dedicato all’immenso HPL, c’è un provocatorio remake de I topi nel muro che ho osato convertire in un affresco tra Barker e Burroughs, sesso e delirio metafisico.

Insomma, credo di aver composto una parata di incubi completa, dove l’horror è declinato nelle principali arterie sovrannaturali, gotiche, splatterpunk (Le galline hanno gli occhi, Blocco nero).

Quali sono le caratteristiche peculiari della tua narrativa? Come definiresti il tuo stile?

Quel che mi preme è concretizzare il giusto incantesimo tra forma scritta e impressionismo. Le parole devono costruire immagini, e le azioni dei protagonisti guidare le nostre emozioni. Non so come definire il mio stile, poiché mi adatto continuamente alla natura della storia. Nella raccolta Nero Metafisico, ci sono vari miei registri, forse tutti, ma non saprei nemmeno classificarli. Il mio stile, globalmente, forse potrebbe essere definito decadente, forse proprio perché nei miei racconti non c’è mai un appiglio scientifico e razionale (ma proprio perché l’horror classico non vuole essere giustificato razionalmente – altrimenti non sarebbe racconto dell’irrazionale), né il rispetto o la fiducia dei valori sociali contemporanei. Per quanto riguarda il mio antipositivismo, addirittura molto spesso adoro lasciare un debito di spiegazioni, proprio perché trasporto il lettore dentro i fatti, come fosse egli stesso un personaggio a cui non è data alcuna risposta oggettiva. Non scrivo gialli, quindi non cerco di rassicurare il lettore, ma lasciarlo avvolto nel mistero e nella frustrazione di aver subito un torto e condiviso la beffa del destino dei protagonisti in balia degli eventi.

Primo meeting della Horror Writers Association Italy |KippleBlog


[Letto su KippleBlog]

Su HorrorMagazine la segnalazione del primo meeting della HorrorWritersAssociation italiana, il 18 giugno, cui anche KippleOfficinaLibraria parteciperà assieme a tante altri amici, belle realtà dell’editoria indipendente e alternativa italiana.

L’incontro è dedicato all’approfondimento del mercato internazionale e alle opportunità offerte dalla HWA ai propri associati.

Presto altre notizie succulente; KeepTalking!

L’incubatrice | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione della pubblicazione della riedizione de L’incubatrice, di Paolo Di Orazio, sotto le insegne della Independent Legions di Alessandro Manzetti.

Clinica Materna Curriel, Ratzengung, Germania Ovest. Nina è ricoverata per partorire, forse sta sognando, forse è tutto vero. Tra sprazzi di realtà, sogni, incubi, allucinazioni, lungo il folle binario della Sindrome di Hergg, Nina vive diverse realtà parallele, mentre le si fa sempre più vicino l’oscuro mondo del sotterraneo della clinica, dove pulsano nidi surreali e strisciano creature che violano ogni umana concezione. Una metafora splatter e incubica del travaglio, della nuova nascita, della morte di se stessi che arriva a definire l’eretico paradigma del Feto Zero, del Figlio Zero, di un abominevole allevamento. Un viaggio surreale di sangue, di carne, di visioni a più livelli. Una pietra miliare dello Splatterpunk italiano.

The Best Italian Horror of the Year – Volume 1 | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di una submission per una nuova antologia di horror italiano, a cura di Independent Legions che avrà, ovviamente, l’imprimatur della HorrorWriterAssociation italiana, guidata appunto dall’editore – e molto altro – Alessandro Manzetti.

Ospite speciale di questo primo volume dell’antologia sarà Richard Laymon, con la pubblicazione del suo racconto, mai tradotto in Italiano, La Caccia (The Hunt). La submission riguarda sia racconti inediti che editi nel periodo 1 novembre 2015 – 1 novembre 2016.  Scadenza della submission: 15 Novembre 2016.

Che dire? Aspettiamo con trepidazione le novità.

‘Mr. Torso’ di Edward Lee | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di una nuova uscita per Independent Legion: Mr. Torso, di Edward Lee. Fulminante.

Il detective Tipps, accanito nichilista, è impegnato in una doppia caccia:scoprire lo scopo della vita delle persone, forse anche della propria, e fermare un feroce assassino seriale, chiamato Mr. Torso, che lascia dietro di sé una macabra e caratteristica scia di morte: coppie di braccia e gambe mozzate e torsi di donne, spesso gravide, con la faccia bruciata dall’acido; materiali umani orribilmente sfigurati che il ‘mostro’ scarica periodicamente nei fossi delle strade di una piccola città americana di provincia, costretta ad assistere a un inedito mattatoio senza fine, apparentemente senza senso. La storia si dipana tra gli incredibili rituali di Mr. Torso, descritti dall’autore in modo esplicito ed estremamente realistico, che finiranno per intrecciarsi con le stesse filosofie di vita del detective che lo insegue, in una escalation di pathos che sfocerà nel finale più imprevedibile.

Ancora un colpo magistrale per la nuova eppure già navigata casa editrice di Alessandro Manzetti, da non perdere.

Independent Legions Publishing – Natale 2015


Bellissimo BookTrailer per la neonata casa editrice Independent Legions Publishing, di Alessandro Manzetti, votata al nuovo Horror italiano e internazionale. Che sia una festa oscura e truculenta.

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, esoterismo. A cura di Marco Maculotti.

Gwynto

Aspirante scrittrice, lettrice avida, amante delle parole

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

The Darkest Art

A journey through dark art.

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

poesiaspontanea

improvvisazioni di poesia

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Laboratorio di poesia povera

Versi essenziali per cuori semplici

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica ed ecologia, diritto e tematiche ambientali con un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

Sonia Cenceschi

La musica è una pratica occulta dell'aritmetica, dove l'anima non sa di calcolare - Leibniz

Necrologika

Se muori te lo diciamo noi.

ITINERARI LAZIALI

borghi, castelli, ville, città perdute, monasteri ed abbazie, leggende e segreti, paesaggi fantastici e luoghi insoliti della regione di Roma e dei territori limitrofi.

CollettivoD

Il punto di vista delle donne

GamberoSolitario

A great WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: