HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Manetti bros

Il teaser trailer di Diabolik, il nuovo film dei Manetti bros. | FantasyMagazine


Su FantasyMagazine la segnalazione del trailer del nuovo film dei Manetti bros: Diabolik. Eccolo qui sotto, e come non volere andare subito a vederl? Invece, dovremo attendere il 31 dicembre…

L’arrivo di Wang, ovvero quello che i Manetti Bros hanno da dire al cinema italiano | HyperNext


Su HyperNext una bella recensione di Francesco “Xabaras” Verso su L’arrivo di Wang, il nuovo film dei Manetti bros. Francesco espone le sue sensazioni su questo film SF visto in anteprima a Roma il 2 marzo.

Il film ha un incipit folgorante: Gaia è una traduttrice – interpretata da Francesca Cuttica, proveniente dal teatro – che viene ingaggiata per fare da interprete a un personaggio misterioso, tenuto in ostaggio in un luogo segreto, che parla solo cinese. Lei stessa, per motivi di sicurezza, deve condurre l’interrogatorio bendata e per venti minuti brancoliamo letteralmente nel buio della stanza degli interrogatori, tra ipotesi di terrorismo e spionaggio internazionale. La vera natura del prigioniero ci verrà svelata solo quando Gaia costringerà l’agente Curti, interpretato da un ottimo Ennio Fantastichini, a toglierle la benda dagli occhi.

Wang è un alieno. Wang viene in pace. Wang è arrivato sulla Terra per stringere rapporti di amicizia con i terresti e non capisce tanto scetticismo e ostilità da parte delle autorità che lo tengono legato a una sedia. Da qui in poi il film diventa un triangolo di suspense che vede i tre personaggi impegnati l’uno a convincere l’altro delle rispettive posizioni: Wang delle proprie intenzioni pacifiche, l’agente Curti della pericolosità dell’alieno e Gaia dell’occasione unica per l’umanità di conoscere un’altra razza.

Ma chi è veramente Wang? Novello cavallo di Troia oppure ambasciatore spaziale? lo sapremo solo alla fine, quando tutti i nostri pregiudizi verranno ribaltati dal colpo di scena finale, sicuramente spiazzante, anche se coerente nella sua soluzione. E non lo svelo qui per non rovinarne la scoperta a partire da venerdì 9 marzo quando il film verrà distribuito nelle sale italiane.

L’arrivo di Wang | FantasyMagazine.it


Recensione articolata del nuovo film dei Manetti bros, L’arrivo di Wang, quella comparsa su FantasyMagazine.it. Vi lascio ad alcuni stralci dell’articolo per farvi rendere conto delle impressioni del recensore; di sicuro, potrebbe essere davvero una piacevole sorpresa, questo film ,ha qualcosa che intriga.

Gaia (Francesca Cuttica), una ragazza come tante, vive a Roma ed è un’interprete di cinese. Quando le vengono offerti duemila euro per aiutare a condurre l’interrogatorio di una persona che parla solo cinese, un lavoretto di un paio d’ore, la giovane non riesce proprio a rifiutare. Eppure è chiaro che c’è qualcosa sotto: chi è Curti (Ennio Fantastichini), il misterioso agente che insiste per venirla a prendere in macchina e bendarla durante il tragitto fino al luogo in cui avverrà l’interrogatorio? Come mai Amounike (Juliet Esey Joseph), che ha denunciato il signor Wang per effrazione, continua a ripeterle di non fidarsi perché “loro non sono chi dicono di essere, non mi fanno più uscire”? E soprattutto, chi è Wang (Li Yong), e perché è necessario che lei non veda il suo volto nel corso dell’interrogatorio?

L’arrivo di Wang segna il ritorno al cinema dei Manetti bros. dopo l’esperienza televisiva de L’ispettore Coliandro. I due fratelli si cimentano con la fantascienza, genere difficile da proporre in Italia, scegliendo un tema caro alla science-fiction: e se un alieno sbarcasse sulla Terra? Avrebbe intenzioni pacifiche? Oppure no? Curti è convinto che Wang nasconda qualcosa. Gaia crede a Wang e cerca di rassicurarlo che non tutti gli uomini sono come Curti, disposto a torturare l’alieno pur di estorcergli la verità. Chiuse in una stanza per gran parte della pellicola, queste tre personalità diverse, ognuna prigioniera dei propri pregiudizi, si confrontano arrivando a uno scontro inevitabile. E di fronte all’alienità di Wang, che parla cinese perché lingua più diffusa al mondo, ci si chiede, giustamente, se tutta la pellicola non possa essere interpretata come una metafora dell’invasione economica da parte dei colossi asiatici, che da anni si profila all’orizzonte e forse è già in atto.

La Ragazza con la Valigia

Ironia e parodie, racconti di viaggio e di emozioni…dentro, fuori e tutt’intorno !!

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Fuliggine

“The books gave Matilda a comforting message: You are not alone." Roald Dahl

Oui Magazine

Per me cultura significa creazione di vita. (Cesare Zavattini)

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, o...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Sincronicità Spicciola

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana del cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: