HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Pazzia

Rob Zombie – BOOM-BOOM-BOOM (Music Video)


L’inquietudine è nera, e l’intero universo lo è.

Delos Digital presenta “Indaco profondo” | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine la segnalazione di Indaco profondo, racconto di Valentino Eugeni uscito per la collana InnsMouth di DelosDigital che indaga il weird in ogni sua sfumatura. La quarta:

Un diario di lucida follia, un legame perverso che niente può spezzare, e l’orrore di essere minuscoli, indifesi, sull’orlo di una squallida allucinazione. Un fratello in fuga dalla realtà, una sorella che ha udito il canto gelido dei pianeti. Un gioco perverso che ha per premio la demenza e la fine del mondo.

Il sapore elettrolitico della follia


Rischi di qualità surreale, legata al tuo concepire metamondi connettivi: la barriera dei limes dimensionali ha il sapore elettrolitico della follia.

PINK FLOYD – SPECIALE PITTSBURGH 1975, IL CONCERTO DELLA PIRAMIDE | PINK FLOYD ITALIA


Su PinkFloydItalia una lunga recensione a un concerto dei Floyd di ben 45 anni fa, a Pittsburgh negli USA.
Devo ammettere che io stesso non ne sapevo molto poco di questo concerto che, in qualche modo, è indicativo dell’ennesima transizione floydiana, come un organismo vivo che si appresta sempre di più alla sua decadenza finale. Qualche estratto dall’articolo, il punto di vista di uno spettatore fan della prima ora:

“Ho partecipato a questo spettacolo con i miei amici. È stata una lunga giornata in auto da Cincinnati a Pittsburgh. Come la maggior parte della folla in questa afosa giornata estiva, eravamo caldi e impazienti per l’aria più fresca e per l’inizio dello spettacolo. Come noto più avanti, le condizioni all’interno dello stadio erano difficili per coloro che aspiravano a fotografare o registrare lo spettacolo.

Questo spettacolo segnò anche la prima volta che avevo visto “ballare” in uno spettacolo di Floyd. La composizione del pubblico era molto più orientata alla festa rispetto ai precedenti live dei Floyd del 1973, e proprio come David ha spesso osservato, la gente urlava “Money” in momenti inappropriati. (Come all’inizio di Dark Side). Con il 1975 che era spesso un periodo ‘disco’, più di alcune coppie stavano ballando, guardandosi e ridendo a vicenda, o ballando a testa bassa, come se questa fosse solo una altra band al pub. Dal punto di vista di un fan di vecchia data, ho sentito che queste persone erano fuori posto. Sembrava che fossero arrivati allo spettacolo sbagliato. L’ho persino detto ad alcuni di loro! Almeno per me, la performance è stata “affrettata” e semplicemente ‘funzionale’. In altre parole, una specie di ‘continuare attraverso i movimenti’. Ci sono stati notevoli punti difficili, come un finale su Raving and Drooling, canti stonati e parole mancate su You Gotta Be Crazy, e una insignificante prova generale di Dark Side, che secondo me suonava meglio nei tour precedenti. A quanto ho sentito, mi è sembrato che la band stesse lottando per connettersi con il pubblico e tra di loro e, a parte alcuni momenti di punta, è fallita in entrambi i casi.

Mi sono sempre chiesto se questa mancanza di chimica sul palco fosse il risultato della noia generale e della fatica tra i membri della band, o forse anche della leggendaria frustrazione con il pubblico. La tensione era certamente evidente nella voce di Roger mentre si sforzava di proiettare le sue canzoni sopra il rumore della folla. Senza sembrare troppo duro, si può vedere che anche in questi spettacoli del 1975, c’erano le prime ‘agitazioni’, culminate nel famigerato spettacolo finale del tour di Animals del 1977. E sappiamo tutti cosa alla fine ha portato!

Personalmente, ho provato molta confusione/impazienza con le nuove canzoni, che erano tutte nuove per me. Ovviamente tutte le distrazioni e l’agitazione non mi hanno aiutato a catturare la ‘febbre da concerto’, ma almeno ho provato ad ascoltare. Durante lo spettacolo, ho letto i testi del fumetto del programma ufficiale del tour e mi sono lamentato con i miei amici che non mi piaceva l’ossessione di Roger per la ‘follia’. E non ho trovato l’atmosfera di “darci dentro” nel primo set, per niente divertente. Ovviamente, la band stava cercando di adattare il loro songwriting a un nuovo ‘territorio’ e le vecchie atmosfere si stavano perdendo. Anche “Echoes” con voci di coro femminili e un assolo di sax che sostituisce il terzo solista di chitarra mi ha lasciato il segno. Sul lungo viaggio di ritorno a casa (con quattro autisti, abbiamo guidato fino alle sette del mattino dopo un’attesa di due ore in più nel parcheggio), mi sono lamentato ripetutamente: ‘Non capisco cosa stiano cercando fare.’ Tre mesi dopo, quando Wish You Were Here è uscito a metà settembre, ho finalmente iniziato a capire”.

Sintomi folli


Resistono i residui della consapevolezza, sono presenti ovunque, sul selciato lasciano scie di orrende forme psichiche che spaventano per il solo motivo di esistere; non c’è altro da incastonare sui ricordi, nient’altro, perché significherebbe impazzire.

David Gilmour – Shine On You Crazy Diamond


David Gilmour, nel suo gig del 2006 con accanto Richard Wright, performa Shine on you crazy diamond. Ed è un abisso di bellezza folle…

To be The One


Sublime essere internati dalle continue escrescenze psichiche autoctone. Sublime, interiorizzare.

Almeno qui


La follia s’insinua in ogni iato dell’esistenza dimensionale, mostrando la tua cattiveria surreale svelarsi e rendersi concreta. Almeno qui.

Isterie


Le isterie sono essenzialità deviate verso una deriva psichica imponderabile. Tutto appare come un completo disfacimento del senso d’integrità interiore.

In villeggiatura in mezzo ai fantasmi – ovvero come nacque Shining | SherlockMagazine


Su SherlockMagazine la genesi di Shining, il capolavoro, o uno dei tanti, di Stephen King.

Stephen King e la moglie Tabitha arrivarono allo Stanley Hotel il 30 ottobre 1974, quando i dipendenti dell’albergo erano ormai pronti per la chiusura invernale. Per questo motivo, in tutto l’hotel non c’erano altri clienti all’infuori dello scrittore e di sua moglie.

Secondo le parole dello stesso King, i due si ritrovarono completamente soli, circondati da lunghi corridoi vuoti. Dormirono nella stanza 217, guarda caso una delle camere considerate infestate (e che in Shining avrebbe rivestito un ruolo fondamentale). Cenarono nella grande sala da pranzo, naturalmente soli.

Il loro era l’unico tavolo utilizzabile, perché tutte le sedie erano state sollevate e appoggiate a gambe all’aria sopra agli altri tavoli. Soltanto uno dei piatti offerti dal menù era ancora disponibile e, mentre mangiavano, la musica dell’orchestra riecheggiava attraverso le stanze vuote.

King dichiarò che dopo una simile serata, quando si recò infine a letto, la trama del libro era già pronta all’interno della sua testa.

Il colpo di grazia fu poi l’incubo che portò lo scrittore a svegliarsi all’improvviso, in preda al panico, nel cuore della notte. Nel sogno suo figlio, allora di tre anni, correva per gli infiniti corridoi dell’hotel, guardandosi di tanto in tanto dietro le spalle con gli occhi spalancati dal terrore. Ormai Shining era stato concepito.

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

Mágica Mistura✨

Uma mistura mágica de poesia, imagens, música, citações, atualidades e velharias do Brasil e do mundo,sempre com um toque de inconformismo ...

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Television, and Music Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

corruptio pessima optimi

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La community italiana sul cinema

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Astro Orientamenti

Ri orientarsi: alla ricerca del nostro baricentro interiore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: