HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Ridefinizioni alternative

Eymerich si scrive da sinistra | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com il resoconto della presentazione del Fantasma di Eymerich, ultimo romanzo della saga ideata da Valerio Evangelisti, svoltasi il mese scorso a Bologna.

“Questo studio arriva in un momento particolare, in cui torna Eymerich. Ma il ciclo dell’inquisitore è l’ossatura di un progetto molto più ampio, uno One Big Novel: un unico, grandissimo discorso politico svolto attraverso la letteratura. Una narrazione distribuita tra i secoli, dal medioevo di Eymerich al far west dello stregone Pantera, dai pirati del ciclo di Tortuga fino alla trilogia socialista de Il sole dell’avvenire, che arriva infine al nostro presente del “realismo capitalista”, quello del motto there is no alternative. Non c’è però solo il discorso politico, ma anche il bello di scoprire perché il lettore si innamora di un personaggio negativo come Eymerich. Certo non si tratta di un mostro monolitico, è un individuo che cambia nel corso della sua vita letteraria. C’è un viaggio dell’eroe esterno ma ce n’è anche uno interno, psicanalitico”.

Vi ritroviamo, nel romanzo, un Eymerich più stanco.

“Perché io sono più stanco: ho un rapporto quasi autobiografico col mio personaggio, che è la parte peggiore di me. Un cattivo, come è stato detto, ma un cattivo affascinante. Anche nella serie televisiva The Man in the High Castle, tratta da La svastica sul sole di Philip Dick, il personaggio più interessante è un nazista. Chiaro che non per questo uno diventa nazista; anzi, da un certo punto di vista può riflettere sul nazismo. Anch’io fin dall’inizio ho voluto creare il male affascinante. Eymerich non è sadico: è duro, inflessibile (anche con se stesso), gioca con la crudeltà, rappresenta l’autoritarismo e la volontà di inquadrare il prossimo”.

Annunci

Online il secondo trailer ufficiale de Il Primo Re | FantasyMagazine


Sta per uscire Il primo Re, film tutto italiano su Romolo e Remo e sulla fondazione (per niente epica, anche se mitica) di Roma, recitato tra l’altro in una lingua protolatina. Su FantasyMagazine, mentre qui sotto i due trailer; dal 31 gennaio nei cinema.

Prospettiva superiore


Complesso oltre il comprensibile, rimesti nei tuoi istanti cognitivi le conoscenze che possiede, poche o tante che siano; sei in un punto equidistante dal lontano, la differenza che marchi con chi apparentemente sa più di te è bassamente significativa, guarda il tutto da una prospettiva disincarnata superiore.

The Abyss


Sui resti iconografici della memoria, costruisco l’abisso della prigione del carapace.

Pink Floyd – It Would Be So Nice (‘Release – Rome Goes Pop’)


Video preso direttamente dal concerto che i Floyd tennero a Roma ai primi di maggio del ’68. Ottimo esempio di quanto erano giovani e cosa intendevano, al tempo, per pop

SNL The Man Who Sold The World on Vimeo


Su input di Salvatore Proietti – sempre ottimi suggerimenti, i suoi – questa splendida performance che affonda nella memoria di troppi decenni fa. David Bowie, e Klaus Nomi. Nel terzo anniversario della morte di Bowie.

Biblioteq Mdulair – Primitive Electronics Brain Dance | Neural


[Letto su Neural]

Il progetto Biblioteq Mdulair – sì, scritto proprio in questo modo – prevede un setting composto da circa 15 generatori di funzioni analogiche al servizio degli svizzeri Emma Souharce e Daniel Maszkowicz, concettuali sperimentatori interessati anche alla ricerca di feconde interconnessioni audio-video. Così come la strumentazione analogica è frutto d’una ricerca specifica, ma allo stesso tempo d’attitudine al bricolage post-modernista, pure i monitor – di fogge, tipologie e differenti dimensioni – tutti a tubo catodico, sembrano raccontare di una pratica performativa che ha le sue ascendenze in certe spettacolarità teatrali underground dei primi anni ottanta. Insomma si tratta d’un esperienza elettronica audiovisiva – ci sembra senza utilizzo di software e computer alcuno – nella quale sono riproposte decostruzioni puntiniste, tichettii e sibilanti fluide pulsioni, andamenti al limite della percezione e risonanze ambientali ipnotiche e crescenti. Questa prima uscita discografica del duo è stata registrata live al Cinéma Nova a Bruxelles il 10 dicembre 2017 ed è una coproduzione Copypasta Editions ed Aussenraum Records, etichetta quest’ultima che è avvezza a contaminazioni in bilico tra forme musicali e artistiche di confine. In questa Primitive Electronics Brain Dance per gli autori è possibile distinguere “una serie di coppie di forze”, in successione, “come melodie d’altezze e timbri da un lato” e allo stesso tempo “come una struttura d’assemblaggi verticali delle scansioni armoniche”. L’organizzazione delle sequenze dell’opera sembra evolvere dall’elementare a inviluppi maggiormente lavorati, per poi tornare a scansioni di nuovo alquanto essenziali. Dai primi strumenti di sintesi sonora a oggi è sempre possibile avvertire un qualche silenzio dietro al suono e questo è immediatamente percepibile nel lavoro del duo, che rimanda a un atteggiamento musicale profondamente pacificato ma che testimonia del mondo come una rappresentazione al di là della semplice contemplazione estetica. Generatori di frequenza, filtri, impulsi, oscilloscopi in sintesi additiva, questa è la materia della quale si tratta, con l’apporto di Synkie dal vivo – Max Egger, Michi Egger e Flo Kaufman – e il loro ecosistema analogico di manipolazione video, a rendere ancora più denso l’esercizio di stile e potente l’impatto con il pubblico.

Terracqueo

multa paucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi. Poche parole... solo per le opere per cui vale la pena spenderle... Sponsored by CSBNO

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

👩‍🎨 Drawing artist 🇮🇹 27 y/o ♍️ 📨 evelynartworks@virgilio.it 🌛🌓🌜 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

Giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è che un registro di viaggio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: