HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Ridefinizioni alternative

Bizantini sul filo della memoria


Ascoltando il filo antologico dei Bizantini percorro le aliene traiettorie di un’entità umana, ancorata alle radici di antiche esistenze cavillose.

Annunci

Parasitic Twin, nei cinema il film di Franco Forte | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione della distribuzione nelle sale di Parasitic Twin, il film scritto da Franco Forte e da Francesco Spagnuolo presentato nei giorni scorsi in anteprima a Roma. Qui sotto il bellissimo trailer.

http://www.fantascienza.com/23658/parasitic-twin-nei-cinema-il-film-di-franco-forte

Architetture virtuali


Le conferme si dispiegano come fogli grafici davanti alla tua comprensione simulata, è tutta un’architettura di virtualità assai simili alla mappa, che però non è il territorio.

Exo_C – Laboyatta | Neural


[Letto su Neural]

Con un raffinatissimo e questa volta anche tattile artwork alla Kvitnu possono essere fieri dell’entrata in catalogo di Exo_C, inedita collaborazione fra Fan Yau – aka Exoterrism – e Carl Cock, quest’ultimo artisticamente noto come c_c. I due manipolatori elettronici sono entrambi attivi nella scena techno-experimental belga e per l’occasione sono forti di nove aspre composizioni di taglio industriale e macchinico, ricche di suoni ronzanti, metallici e sghembi, accompagnati da ritmiche altrettanto sbilenche, cangianti, utili nell’infondere un climax bizzarro di poesia noisey, vibrante e sintetica. L’album, che è stato registrato a On Fait Du L’Art!, a Losanna, un’associazione principalmente dedita a progetti di fotografia, cinematografia e mixed-media, è infuso da frequenze radioattive e percezioni extra sensoriali, esibendo nel complesso un aplomb che rimanda ad ambientazioni vagamente post-apocalittiche. Siamo in quelle zone mutoidi, infatti, nelle quali la techno-electro è in combutta con lo sperimentalismo più estremo e queste sonorità le immaginiamo spendibili in live assai scenografici e notturni, per dei semplici ascolti casalinghi o addirittura mixate in oltranzisti dj set. Tutti gli algoritmi e le funzioni caotiche per produrre fenomeni instabili tra le dimensioni sono utilizzati al fine di creare allucinazioni a breve termine o esperienze extrasensoriali: ancora una volta il concetto d’interazione spazio-tempo appare centrale ma labile nei suoi esiti e la ripetizione di certi modelli attraverso un sistema dinamico in espansione multidimensionale è solo un riscontro di quella che potremmo tranquillamente definire empirica poetica autoriale. Eppure l’operazione riesce in maniera perfetta, con le distorsioni che producono i loro crudi effetti e infine con il flusso che diventa quasi regolare, cadenzato, sidereo e fascinoso. A queste latitudini, tuttavia, è difficile stendere ulteriori trame interpretative nell’analizzare una simile uscita discografica: tutto è molto interconnesso, frutto d’un personalissimo e intricato coinvolgimento, in un misto d’attitudini diversissime che sembrano infine non avere una finalizzazione certa. Quando fascinazione esoterica e audio-abuso tecnologico vanno assieme non serve affidarsi a troppo razionali intendimenti: quello che la fa da padrone è sempre la sintonia infinitesimale e la passione per il non-maistream.

Com’era weird la mia valle | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di un interessante saggio italiano sul weird, a cura di Fabio Lastrucci e Vincenzo Baroni Lumaga, dal titolo irresistibile e geniale Com’era weird la mia valle.

Attraverso una serie di itinerari guidati, un’escursione tra gli aspetti salienti del Weird e del gotico, raccontati agilmente con istantanee che ne ritraggono le tematiche, i personaggi e gli antagonisti più significativi. Partendo dagli incubi ottocenteschi della Scapigliatura per arrivare a quelli contemporanei dello Splatterpunk, Com’era Weird la mia valle si immerge negli scenari della letteratura oscura esplorandone gli archetipi e le molteplici incarnazioni, in una lettura ad ampio raggio che si apre anche al cinema e al fumetto.

In questi sentieri è possibile incrociare il passo con i labirintici abissi del perturbante, le creature selvagge del bestiario fantastico, gli ineffabili orrori di H. P. Lovecraft, oltre ad affacciarsi su di un secolo di investigatori dell’occulto e veder sfilare grandi villain, reali e immaginari, come Jack lo Squartatore, Oliver Haddo (Alesteir Crowley) oppure Fantômas.

Un’apposita sezione del volume è dedicata ai narratori italiani che, a partire dall’Ottocento fino al terzo millennio, hanno scelto di cimentarsi occasionalmente o con continuità nel fantastico perturbante, per restituire dignità e merito a tanti coraggiosi pionieri di questa narrazione nel nostro Paese così come agli autori contemporanei in grado di confrontarsi con i nomi internazionali più blasonati.

Completa il volume una raccolta di interviste con alcuni dei più importanti protagonisti della narrativa nera italiana, per concludere le rotte di una mappa certo non esaustiva, ma stimolante, di un immaginario ricco di sfaccettature.

Un genere che personalmente sto apprezzando sempre di più, e che recentemente ho capito essere stato fondante per la mia cultura psichica. Questa guida appena presentata sembra avere le carte in regola per essere decisiva nella conoscenza minuta del genere.

Vita intrisa


Lasciami guardare le implicite essenze vissute dagli sciamani: è vita oltre l’animale, intrisa di animali.

Elegia vampiresca


Ancòra, ancòra, presto! Le stelle si sono svegliate con la notte che è appena fuggita via, adesso devono scappare verso l’abisso siderale per non essere disgregate dalla mefitica luce.

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Scrittore con predilezione per l'horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

Drawing artist 🇮🇹 26 ♍️ 🌛🌓🌜 I'm an artistic spirit. 👩‍🎨 I draw, therefore I am. 📨 evelynartworks@virgilio.it

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Con me, nell’universo!

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: