HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Steampunk

Steampunk Airship


Vola nel fantastico deviato dal passato.

Annunci

Poison Garden – This Is Halloween (Cover)


Un piccolo gioco, gradevole, di cliché da Halloween rivisto in chiave sensualsoft e steampunk.

Predator nel mondo di Holmes | SherlockMagazine


Su SherlockMagazine la segnalazione di un fumetto che ha come protagonisti Sherlock Holmes e Predator, l’alieno predatore del mondo cinematografico. Vi lascio alla sinossi davvero molto curiosa e intrigante.

Il 31 dicembre 1997 la Dark Horse Comics presenta il primo numero di una mini-serie di soli due episodi: Predator: Nemesis, scritta da Gordon Rennie e disegnata dal britannico Colin MacNeil.

Dal diario del capitano Edward Soames – la cui nipote sarà la protagonista di Predator: Hunters (2017), dal 25 settembre scorso nelle edicole italiane (almeno in quelle rarissime che hanno esposto la testata “Predator” della saldaPress) – sappiamo che il 16 agosto 1896 questi si reca al The Diogenes Club perché convocato da Mycroft Holmes in persona. Holmes informa Soames che le notizie del ritorno in azione di Jack lo Squartatore sono solo invenzioni dei giornali: in realtà lo spietato assassino che è arrivato in città è qualcosa di molto più pericoloso. E viene colloquialmente chiamato Spring-Heeled Jack.

Grazie all’ispettore Lestrade, il nostro Soames studia il luogo dell’ultimo delitto e scopre che c’è un testimone, un giovane indiano risparmiato dall’assassino. Un giovane che non parla inglese e continua a descrivere il mostro con una parola indiana: Rakshasa. La razza di demoni mangia-uomini che Vishnu ha cacciato dal Nirvana.

Soames conosce bene quell’essere, perché l’ha incontrato anni prima proprio in India, quando aggredì i suoi soldati e lui fuggì nel panico, senza aiutare i propri commilitoni. Chiamatelo destino, chiamatelo karma, ma resta il fatto che Soames sente che la sua nemesi l’ha seguito fino a Londra per pareggiare i conti in sospeso.

La trilogia steampunk arriva in edicola | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione dell’Urania collezione del mese, già segnalato genericamente qui. Parlo di Paul Di Filippo e della sua Trilogia Steampunk. La quarta:

Una delle definizioni migliori di questa corrente letteraria è: lo steampunk immagina come sarebbe stato diverso il passato se il futuro fosse accaduto prima. Lo steampunk è uno stile a metà tra la fantascienza e il postmodernismo, impertinente, ironico e imprevedibile, e Paul Di Filippo ne è l’impareggiabile araldo. I tre romanzi brevi di questa trilogia sono ambientati in un diciannovesimo secolo molto alternativo in cui si muovono diverse figure storiche e immaginarie. Nel primo la regina d’Inghilterra scompare dal suo trono e viene sostituita da un clone sexy. Nel secondo il Massachusetts è minacciato da mostri dell’abisso, e nel terzo Emily Dickinson, insieme all’amante Walt Whitman, finisce in una dimensione oltre il tempo in cui incontra il futuro Allen Ginsberg.

Anticipazioni mondadoriane di agosto 2018 | SherlockMagazine


Su SherlockMagazine le anticipazioni da edicola di Mondadori; in evidenza, alcuni numeri di Urania che riguardano, tra gli altri, Paul Di Filippo e il già citrato Ian McDonald.

Vapore, ingranaggi & sogni meccanici: lo Steampunk e i Nuovi Vittoriani | Sherlock Magazine


Su Sherlock Magazine la segnalazione di Vapore, ingranaggi & sogni meccanici: lo Steampunk e i Nuovi Vittoriani, saggio assai interessante di Elettra Dafne Infante che indaga il mondo non perfettamente definito dello Steampunk.

Ma per quanto ci sia familiare cosa sappiamo veramente di questo genere? Quali sono le sue origini? Può essere considerato un sottogenere della fantascienza? oppure rappresenta una nuova frontiera dove ormai la classificazione dei generi si frammenta quando l’immaginazione e la creatività, come un novello prometeo, continuano a oltrepassare i confini imposti dalle convenzioni, se mi si consente la  citazione che collega Eschilo a Shelley,  e Frankenstein a Brian Aldiss, che nel 1973 mescola H,G.Wells col suo Frankenstein Unbound.

Il bambino dei Moschini n. 2 (di 3) “Terrore a Scarafonia!” | HorrorMagazine


Su HorrorMagazine una bella segnalazione per un vecchio lavoro di Paolo Di Orazio: Il bambino dei moschini.

Cut-Up Publishing propone il personaggio a fumetti creato da Paolo Di Orazio e Andrea Domestici nel 2005, uscito in Francia come graphic novel e, negli anni, in edizioni alternative. Finalmente, l’opera trova una collocazione adeguata e una distribuzione. La mini saga di Artibal sarà suddivisa in due albi a puntate («Doppia Invasione» e «Terrore a Scarafonia»), seguito dal terzo numero conclusivo «Una straniera di nome Rosemella» (episodio completamente inedito). Un’opera dark a metà tra Nightmare Before Christams e i supereroi vecchia maniera.

Emozioni assicurate, azione, ironia, dramma. Uno steampunk ante litteram. L’invasione dei moschini mutanti è iniziata, e l’epidemia ridens che si sta propagando ha suggerito al feroce Sindaco un modo per fare soldi tenendo schiavizzati gli scarafonesi. Artibal, il Bambino dei Moschini, viene catturato dal sindaco ma fugge, per poi tornare alla sua famiglia di origine. Ma prima… succederà l’impossibile!

Disponibile anche sullo store online dell’editore, con la consegna gratuita.

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo poeta "Noir, tra verità e surrealismo"

BREAKFAST COMICS

Il fumetto quotidiano di Michele Nuzzi

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Scrittore horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

👩‍🎨 Drawing artist 🇮🇹 27 y/o ♍️ 📨 evelynartworks@virgilio.it 🌛🌓🌜 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

Giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Abitiamo docili animali.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: