HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per USA

Marilyn Manson – Man That You Fear


Uno dei migliori brani del Reverendo. Ancora ricco di creatività distorta…

Annunci

Sex and the Magic: il Dumas d’America (I) (Victoriana 28/1) – Carmilla on line


Su CarmillaOnLine un articolo molto dettagliato, a firma di Franco Pezzini, che indaga il mondo dell’occultismo, della magia e dei strani rapporti che si erano instaurati negli States della seconda metà dell’800, passando per Abramo Lincoln e Lovecraft, tracciando epigoni tra idee antirazziali e schiavismo imperante. Un estratto:

Non trovo riferimenti utili nella saggistica che ho consultato (neppure nel recente studio monografico di John L. Steadman, H. P. Lovecraft and the Black Magickal Tradition: The Master of Horror’s Influence on Modern Occultism, Weiser, 2015, che prende in esame i legami con varie scuole); eppure mi pare implausibile che nel vastissimo orizzonte di studi su HPL, che ha visto esplorare anche le piste più improbabili, nessuno abbia affrontato la questione. La lascio dunque come suggestione aperta: sarebbe divertente se, magari nell’ambito di studi americani (agevolati nell’accesso alle fonti e meno viziati dal provincialismo di certa Italietta nell’approccio alla storia dell’occulto) saltasse fuori qualche tassello a favore dell’ipotesi. A rivelare l’ombra, dietro fantasie di un narratore che proclamava idee razziste – salvo magari ammorbidirle nella vita vissuta – della figura di un mago militante per i diritti black.

Multinazionali & Co.


Un lungo articolo esordisce con:

Una multinazionale è più vicina al totalitarismo di qualunque altra istituzione umana.
(Noam Chomsky)

…e termina con la chiosa:

È ormai assodato che il monopolio delle multinazionali metta a rischio la libertà di scelta dei consumatori e gli standard di qualità e sicurezza alimentare, la biodiversità nonché la sovranità alimentare dei singoli paesi (o meglio ciò che ne è rimasto). Ci si dovrebbe chiedere se chi realizza profitto con i pesticidi possa avere a cuore la salute delle persone, e altresì se non fosse il caso di ribaltare il modello economico che permette tutto ciò, a meno che i nostri governi vogliano darci in pasto alle multinazionali – il fatto che, oggi, uno dei pochi settori ancora capaci di attrarre investimenti sia proprio quello della farmaceutica è poco rassicurante.

Gli esseri umani non riescono a essere buoni per molto tempo, senza che il male si insinui di nuovo tra loro e li riavveleni. (Veronica Roth)

I mostri che aveva partorito il nazismo si sono mai estinti?

In mezzo, un lungo excursus di eventi in cui si tratteggia di come l’economia capitalistica degli States abbia foraggiato la disastrata economia europea alla fine della Prima Guerra Mondiale, e abbia infine dato la possibilità economica di far nascere e prosperare il Nazismo, il Germania. L’assunto che l’economia liberista sia un’emissione, tuttora, del nazismo ha il suo senso; e se assumiamo che il Nazismo sia un’emissione esoterica dei Grandi Antichi…

Ombre cinesi – Carmilla on line


Post del lunedì per Alessandra Daniele, su CarmillaOnLine. Tanto per chiarire ancora una volta le poche, basiche regole del Liberismo. Anzi, l’unica; sullo sfondo, il solito modo di fare italiano, il tempo passa ma non le abitudini.

Il capitalismo di Stato cinese è venuto a comprarsi l’Italia in saldo, però Unione Europea e Stati Uniti non molleranno facilmente la presa.
L’asse di Aquisgrana teme particolarmente che la Cina usi l’Italia come backdoor per invadere e controllare tutto il mercato europeo.
Gli USA, che ci spiano, temono particolarmente che i cinesi, spiando noi, possano spiare anche loro che spiano noi. E loro.
Entrambi i blocchi occidentali sanno bene che la belt della Belt and Road Initiative è concepita per strangolarli.
Il governo Griilloverde continuerà a recitare l’Arlecchino servitore di due padroni (anzi quattro, contando anche Putin) finché potrà. Poi finirà cotto al vapore.
È particolarmente grottesco (cioè italiano) che il governo che si definisce “sovranista” in realtà non sappia a quale potenza straniera svendersi prima.
Chiude i porti ai profughi, li svende ai miliardari: questa maggioranza ci tiene a dimostrare che non è razzista. È classista.

Troppi credono ancora che votare possa servire a qualcosa.
La bandiera a cinque stelle che sventola oggi sulla penisola è quella cinese. Se i nuovi padroni d’Italia sostituiranno l’assemblea parlamentare con un teatrino delle ombre e delle sagome di cartone, nessuno s’accorgerà della differenza.

Trump dà il via all’era della guerra spaziale | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com un post per segnalare l’ingresso dell’epoca militare nelle conquiste spaziali; il mondo, come più volte ho detto, ha bisogno di un mercato più vasto, per non morire asfittico sulla Terra. Un estratto:

Scopo iniziale del progetto è adempiere a quattro punti:

1) creare un nuovo Comando spaziale americano che stabilisca un comando unificato per le operazioni militari spaziali, garantisca integrazione attraverso le varie armi e sviluppi il combattimento spaziale: dottrina, tattiche, tecniche e procedure per il futuro, ha detto Pence.

2) un corpo militare astronautico, che Pence ha definito un corpo di elite di combattenti che si specializzeranno nel dominio dello spazio.

3) un’Agenzia per lo sviluppo spaziale, che sviluppi e ricerchi nuove tecnologie e assicuri capacità di guerra spaziale all’avanguardia.

4) una nuova struttura burocratica che definisca chiare linee di responsabilità per governare il processo di creazione e sviluppo del Dipartimento delle forze spaziali.

L’industria dell’apocalisse – Carmilla on line


Su CarmillaOnLine l’intervento del lunedì di Alessandra Daniele, che incollo in larga parte per sottolineare la colonizzazione culturale che abbiamo subito dalla globalizzazione statunitense (e liberista in genere).

“La maggior parte dei paesi ha un esercito. L’esercito prussiano ha un paese”.
L’aforisma di Voltaire è perfetto per gli Stati Uniti, se con esercito s’intende anche l’industria bellica e para-bellica che è la spina dorsale metallica dell’impero USA.
Un sistema politico-economico e mediatico basato sul warfare, una vera e propria fabbrica di guerre fatte in serie, il cui altoforno che non può mai essere spento, e pretende d’essere continuamente nutrito divorando un paese dopo l’altro, ora punta all’Iran.
Tutta l’area è ormai una fornace di conflitti concentrici, come gironi dell’inferno in Terra.
Le immagini televisive di devastazione provenienti dalle zone di guerra sono terribili quanto sinistramente familiari. E non soltanto perché ne arrivano di simili da quasi trent’anni. Sono anche il genere di scenari che siamo abituati a vedere nelle serie e nei film post-apocalittici USA, della guerra eterna e “necessaria” che raccontano.
Cambiando canale si cambia scenario: metropoli illuminate, paesaggi tropicali, salotti colorati pieni di vip.
L’impressione che ne deriva è che la struttura del nostro universo sia simile a quella d’un palinsesto televisivo, dove ogni scenario è strettamente confinato all’interno della narrazione che lo rappresenta, con rare possibilità di mescolarsi ad altri purché già simili per qualche episodio crossover, e nessuna possibilità di filtrare nella nostra realtà quotidiana.
Ovviamente questa è un’illusione.
Gli universi post-apocalittici che vediamo nelle news appartengono al nostro mondo, e sono spesso molto più vicini di quanto pensiamo.
Cambiare canale è inutile.
Come votare.

La Nazione Oscura propone il Nobel per la pace a Kim Jong-un | NAZIONE OSCURA CAOTICA


[Letto su NazioneOscura‘s blog]

Il presidente della Nazione Oscura Caotica Lukha B. Kremo, dopo il balletto sul confine dei due leader della Corea, propone all’Accademia svedese di candidare Kim Jong-un al Premio Nobel per la Pace.

Un azzardo? “Sicuramente molto meno della proposta al nobel per la pace a Donald Trump”, dichiara Kremo.

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: