HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per Paradigma olografico

I ripiani caotici


I ripiani sono disposti lungo assi cardinali all’olografia espansa, sono innumerevoli e apparentemente anarchici, irraggiungibili dalle normali linee di pensiero.

Annunci

Dividendo il cervello si divide la persona? | L’Indiscreto


Su L’Indiscreto un articolo che sonda uno dei capisaldi della teoria connettivista, ovvero la mente olografica. Un estratto:

Per cercare una soluzione, il mio team dell’Università di Amsterdam ha ripreso questo importante tema testando due pazienti con il cervello diviso, e valutando se potevano rispondere accuratamente a stimoli relativi agli oggetti nel campo visivo sinistro (percepiti dal cervello destro) e contemporaneamente rispondere verbalmente o con la mano destra (controllata dal cervello sinistro). Sorprendentemente, in questi due pazienti, abbiamo riscontrato qualcosa di completamente diverso da Sperry e Gazzaniga. Entrambi i pazienti hanno mostrato piena consapevolezza della presenza e della posizione degli stimoli in tutto il campo visivo – destra e sinistra, entrambi. Quando gli stimoli apparivano nel campo visivo sinistro, non dicevano mai (o non comunicavano con la mano destra) di non vedere nulla. Piuttosto, essi sostenevano che è apparso qualcosa, e indicavano dove con precisione.

Ma i pazienti split-brain che abbiamo studiato non erano comunque del tutto “normali”. Gli stimoli non potevano essere confrontati attraverso la linea mediana del campo visivo. Inoltre, quando uno stimolo appariva nel campo visivo sinistro, il paziente sapeva indicare meglio le sue proprietà visive (anche se rispondeva con la mano destra, o verbalmente!), e quando uno stimolo appariva nel campo visivo destro, sapeva etichettarlo meglio verbalmente (anche quando rispondeva con la mano sinistra).

Sulla base di questi risultati, abbiamo proposto un nuovo modello della sindrome split-brain. Quando si divide il cervello, si ottiene comunque una persona singola. Tuttavia, questa persona sperimenta due flussi di informazioni visive, uno per ogni campo visivo, e non è più in grado di integrare i due flussi. È come se guardasse un film fuori sincrono, ma con l’audio e il video in sincrono. Piuttosto, i due flussi non sincronizzati risultano entrambi dei video.

C’è di più. Mentre il modello precedente forniva una forte evidenza del materialismo (dividere il cervello = dividere la persona), l’attuale lettura sembra rendere più profondo il mistero della coscienza. Si divide il cervello a metà, eppure si ottiene una sola persona. Come fa un cervello, composto da molti moduli, a creare un singolo individuo? E come funzionano i cervelli dei pazienti con il cervello diviso, quando queste parti non comunicano tra loro?

Diviene olografia


Ti trovi a parlare ancora di sensazioni e abisso, e qualcosa che chiama oltre la cortina del suolo psichico e diviene olografia.

Non deturpare


In parata si distinguono le difficoltà organizzative di un ricordo, quando l’olografia non interviene per non deturpare la fatica dell’organizzarsi.

Nuove eterotopie, l’antologia definitiva del connettivismo | Fantascienza.com


Su Fantascienza.com la segnalazione di una nuova antologia del Connettivismo, curata da Giovanni De Matteo e da me e splendidamente illustrata in copertina da Ksenja Laginja. Il titolo dell’opera è Nuove Eterotopie ed è edita da Delos Digital; ha al suo interno sedici racconti che, in qualche modo, rappresentano la selezione finale di ciò che il Movimento ha espresso finora nella narrativa breve; a completare l’opera c’è Bruce Sterling, autore americano cofondatore del Cyberpunk e ora italianizzato, che ha dedicato a tutti i connettivisti un magnifico romanzo breve inedito, tradotto da Marco Crosa, vera ciliegina sulla torta di un’operazione completata, infine, dalla dotta postfazione di Salvatore Proietti.

Le eterotopie sono luoghi dischiusi su altri luoghi, spazi “connessi a tutti gli altri spazi, ma in modo tale da sospendere, neutralizzare o invertire l’insieme dei rapporti che essi designano, riflettono o rispecchiano” (Michel Foucault). Le utopie sono consolatorie, le eterotopie inquietanti: “minano segretamente il linguaggio”, “spezzano e aggrovigliano i luoghi comuni”. Come i racconti qui racchiusi, che dissolvono i confini tra i generi in una miscela esplosiva di speculazione scientifica, anticipazione tecnologica, sperimentazione linguistica e proiezione sociologica. Sedici nuove eterotopie, dunque. Più una: un inedito di Bruce Sterling, scritto espressamente per quest’antologia. Postfazione di Salvatore Proietti.

Nuove Eterotopie,  Odissea Fantascienza 70, pagg. 336, Euro 18.00, ebook Euro 4,99.

P.S. – Permettetemi, in tutto ciò, di ringraziare l’editore Silvio Sosio per lo sbattimento affrontato nella lunga gestazione dell’opera, la sua pazienza e competenza e disponibilità estrema ha sempre costituito per me, e credo anche per Giovanni, un faro nell’abisso siderale verso cui tendere. Grazie ancora per tutto, Silvio 🙂

Scibile


Vedo uscire dalla tua bocca deformata strali di icone che raccontano per olografia, con pochi decisi passi, tutto e oltre lo scibile postumano.

Onnicomprensiva


Una profondità alchemica mi prende e porta alla deriva surreale, riesco a essere soltanto una porzione olografica e che, quindi, risulta onnicomprensiva.

N I G R I C A N T E

blog esperienziale di Michele Nigro

Flavio Torba

Scrittore con predilezione per l'horror.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Espedienti Editoriali

parlo di editoria e creo eBook

sabbiature

Culture seriali

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

Chiara Prezzavento

editing, scrittura, lettura

patrizia arcari

LIFESTYLE BLOG - appunti e brevi considerazioni su economia circolare, slow life, trasporto sostenibile, cucina del riuso e ... quantistica

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Ottobre

giornale dei lavoratori

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

bertolinometalartist

GIACOMO BERTOLINO

Diario Esoterico

Un diario non è altro che un registro di viaggio.

mayoor

Questo blog è il mio taccuino personale, lo uso infatti per appuntare poesie che poi modificherò immancabilmente. Quindi siete avvertiti: quel che leggete oggi domani potrebbe essere diverso, o non esserci affatto.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Come mi va...

E si femò a raccontare le sue storie al mare e il vento

eliomarpa

Scrittore fantasma

Maelstrom

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

La Biblionauta

Chiacchiere sui libri e altre amenità

Archeocake

Torte del passato riviste in chiave moderna

VERDE RIVISTA

protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Il Canto delle Muse

"Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata." Gustave Flaubert

ArcheoTime

il tempo dell'archeologia. il tempo di guardare, vedere, scoprire, conoscere, viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso il tempo dell'archeologia

Somnium Hannibalis

L'ultimo dei Barca, la cenere e il sangue

Michele Valente |Blog

Blogger e studente di Comunicazione e ricerca sociale. Scrivo di geopolitica, diritto e tematiche ambientali, attraverso un'ottica globale sulla società europea ed internazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: