HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per luglio 7, 2019

Ma è vero…


Cerco di essere ciò che non sussiste; cerco di ambire alle profondità abissali del Nulla senziente, e ho con me soltanto ciò che non è tangibile.

Annunci

Emissari e affluenti


Esploro gli emissari del reale, cercandovi dentro gli affluenti della mia fantasia.

Razionale?


Risolto il rebus dell’inumano: la realtà è composita, non è necessario renderla razionale.

50 anni dallo sbarco sulla Luna: come la musica dei Pink Floyd è stata protagonista dell’allunaggio


Siamo al cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna. In quell’occasione, i Floyd musicarono live alla BBC le immagini dell’allunaggio, con la loro suite MoonHead. Ecco come andò:

Era il 20 luglio 1969 e l’uomo muoveva per la prima volta nella storia i primi passi sulla Luna.
Quel giorno, in Inghilterra, a creare la colonna sonora perfetta per raccontare quell’evento memorabile c’era la band che sarebbe diventata una delle più leggendarie della storia della musica: i Pink Floyd.

Quest’anno cade l’anniversario dei cinquant’anni da quella incredibile missione della Nasa, quando quei valorosi astronauti capitanati da Neil Armstrong lasciarono sulla superficie lunare una targa di acciaio inossidabile per commemorare la giornata in cui “uomini dal pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta… venuti in pace, a nome di tutta l’umanità”.

Una giornata storica, raccontata minuto per minuto dalle televisioni di tutto il mondo. Anche la BBC seguiva in diretta la missione dell’Apollo 11 e i primi passi di Neil Armstrong, mentre compiva la sua “Trip on Mars”. Ed è proprio questo il titolo alternativo con cui è conosciuta la composizione denominata Moonhead, una suite allora inedita del gruppo, lanciata per la prima volta durante quella trasmissione: un’improvvisazione live del pezzo, accreditato a tutti e quattro i membri della band.

Nel 1969 la musica dei Pink Floyd era già stata trasmessa in molti programmi televisivi britannici. Tra questi c’era un episodio del 1968 della serie di documentari sulla scena rock-musicale inglese, Omnibus. Quando la BBC decise di incaricare Omnibus di creare uno speciale per la programmazione dell’allunaggio, i produttori dello show invitano senza alcun dubbio i Pink Floyd a tornare in studio.

So What if It’s Just Green Cheese?, era il titolo della puntata andata in onda in diretta la notte del ‘grande passo per l’umanità’. Il programma includeva le letture di citazioni e di poesie sulla luna di Ian McKellen e Judi Dench e le esibizioni di Dudley Moore e del suo Dudley Moore Trio e della cantante jazz Marion Montgomery.

Tuttavia, è la jam session improvvisata della band britannica a rappresentare la parte più indimenticabile dello spettacolo. Il gruppo consegna al pubblico un brano strumentale avvincente.

Eravamo in uno studio televisivo della BBC, ha ricordato il chitarrista David Gilmour in un’intervista del 2009 con il The Guardian. Era una trasmissione in diretta e c’era un gruppo di scienziati da un lato e noi dall’altro. Avevo 23 anni. È stato fantastico pensare che eravamo lì dentro a comporre un pezzo di musica, mentre gli astronauti erano in piedi sulla Luna, ha ricordato Gilmour. Non sembra concepibile che ciò possa ripetersi sulla BBC al giorno d’oggi.

L’esperienza è rimasta talmente impressa in Gilmour da aver raccontato ancora: Ero nel mio appartamento a Londra, guardando la Luna e pensando: Ci sono persone che stanno lì proprio ora.

Moonhead è stata lanciata innumerevoli volte nel corso degli anni, ma è del 2016 la sua uscita ufficiale, quando viene inclusa nel cofanetto dei Pink Floyd The Early Years 1965-1972.

 

Tiny Mauve Flowers under UV Light


Istinti frattali in fluorescenza programmata.

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

multa paucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

Il Caos dentro

...che genera una stella danzante

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 27 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist ♠ Edizioni Underground? ♠ Edizioni Open ♠ Panesi edizioni 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

Sull'amaca blog

Un posto per stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Sabbiature Magazine

Società, costume, cultura

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: