HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per settembre 3, 2013

Kipple.it: Gli occhi non vedono soltanto, un microracconto di Isaac Asimov


Su KippleBlog riprendono le pubblicazioni divulgative a cura di Roberto Bommarito. Si ricomincia con un breve e fulminante racconto di Isaac Asimov, dal titolo Gli occhi non vedono soltanto. Ecco l’incipit:

Dopo centinaia di miliardi di anni improvvisamente egli si pensò come Ames. Non la combinazione di lunghezze d’onda sparse nell’universo che era ora l’equivalente di Ames – ma solo il suo suono. Improvvisamente riemerse in lui il ricordo appena percettibile delle onde sonore che non sentiva più e non poteva più sentire.
Il nuovo progetto stava aguzzando la sua memoria per molte altre vecchie cose, vecchie di interminabili ore cosmiche. Regolò il vortice di energia che costituiva l’intera sua individualità, e le sue linee di forza si estesero attraverso le stelle.Alla fine arrivò il segnale di risposta di Brock.
Certo, pensò Ames, poteva dirlo a Brock. Certamente poteva dirlo a qualcuno.
Il mobile schema energetico di Brock comunicò, in quel suo peculiare modo intimo: «Non sei tu che arrivi, Ames?»
«Naturalmente.»
«Prenderai parte alla gara?»
«Sì!» Le linee di forza di Ames pulsarono capricciosamente.
«Assolutamente sì. Ho pensato a una forma d’arte del tutto nuova. Qualche cosa di veramente insolito.»
«Che spreco di energia! Come puoi pensare che una nuova variazione non sia già stata pensata in duecento miliardi di anni? Non ci può essere nulla di nuovo.»
Vi invito a leggere tutto il racconto, che gronda di freschezza e arditi embrioni inumani, come è raro leggere anche di questi tempi.

Webcam Venus, Honestly Beautiful | Neural


[Letto su Neural.it]

“Would you like to pose for me?”. Con questo invito gli artisti del F.A.T. lab Addie Wagenknecht & Pablo Garcia hanno coinvolto performer di webcam per adulti a posare per loro. Invece che per estreme esibizioni erotiche, questa volta essi sono stati ingaggiati via chat (in certi casi anche a pagamento come se fosse una loro abituale prestazione) per riprodurre posizioni e gestualità di grandi opere d’arte classiche: dalla “Gioconda”, alla “Venere di Urbino” di Tiziano, al “Nudo Sdraiato a Braccia Aperte” di Modigliani, solo per citare alcune delle opere prese a modello. L’effetto è spiazzante. Considerando i canoni contemporanei, i protagonisti scelti dagli artisti per questa operazione sono l’opposto della bellezza canonizzata: non hanno niente a che fare con i corpi artificialmente modificati per fini propagandistici, che a lungo andare distruggono lentamente l’immagine e la fiducia del sé. Con questa insolita regia, i performer sono bellissimi. Paradossalmente essi sono stati chiamati dagli artisti a spogliarsi non delle proprie vesti (anzi a volte sono stati invitati ad indossarne) ma della propria identità virtuale. Quando è stato chiesto di posare in modo “classico”, questi particolari interpreti sono diventati improvvisamente consapevoli di sé. Leggiamo nel testo degli artisti: “IRL (in real life), art nudes are acceptable while naked bodies are inappropriate; NIRL (not in real life), graphic sex acts are acceptable yet de-sexualization on cam was difficult for some performers to maintain”. Per un istante, nella cornice di “Webcam Venus” viene rivelata l’identità che vive appena al di fuori del riquadro della webcam, quella in cui la persona deve improvvisare al di là dei protocolli stabiliti dalle sexperfomance (o di qualunque altra parte siamo chiamati ad interpretare quotidianamente), diventando qualcun altro che paradossalmente riflette ancora meglio se stessi.

Evertrip: Tegumenta – secondo booktrailer


Segnalo il secondo booktrailer per Paolo “Evertrip” Ferrante di Tegumenta, raccolta di versi firmati dallo stesso Evertrip. Eccolo qui sotto:

Anne La Berge & Robert Van Heumen – Shackle | Neural


[Letto su Neural.it]

Anne La Berge è una talentuosa flautista e sperimentatrice free form, Robert van Heumen un valente laptop producer e performer (che ricordiamo per le sue uscite su Creative Sources ed Evil Rabbit), insieme hanno dato vita a Shackle, un multiplayer music game, un progetto d’improvvisazione elettro-acustica che si presenta a noi nella forma poco consueta d’una confezione particolarmente intrigante, con un mazzo di carte – nello stile dei giochi di ruolo – e una chiavetta USB in legno, con protezione assicurata da due piccole clip magnetiche. Nei live basati su Shackle si ritrovano sia musicisti professionisti che gente occasionalmente coinvolta: a seconda dei giochi si determina l’andamento dell’esecuzione, con passaggi che a volte si fanno veloci, crudi ma anche molto sommessi, suggeriti nelle direzioni musicali e nelle trame dall’alternarsi delle carte azionate. Improvvisazione e struttura coincidono senza sforzo in Shackle, risultato di un sistema di comunicazione computerizzato che propone i vari elementi compositivi di ogni giocatore, in maniera tale da poter scegliere o meno come interagire nell’azione. I parametri in causa implicano condizioni di restrizione, di scelta, di tempi, di dinamica, assieme ad altri parametri musicali di vario tipo, combinati sempre in maniera varia in una improvvisazione senza confini ma dalle forme strettamente controllate. La tecnologia sembra partecipe d’una intima integrazione con gli strumenti acustici e spesso si utilizzano anche propri ibridi strumenti e controller elettronici autocostruiti: rimane tuttavia la loro singolare attitudine a far procedere l’ispirazione, fra interfacce hardware e software, analogico e digitale, codici di comunicazione e linguaggi musicali.

Visitatori da 100 nazioni! | NeoRepubblica Kaotica di Torriglia


Festeggiamenti nella NeoRepubblicaKaotica di Torriglia: raggiunto il centesimo Paese che legge il blog, e la provenienza è dal Qatar. La micronazione, nata come atto creativo e poetico, si estende nella sua Ver Sacrum continua.

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

Be Different...Be Free !!

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

There was a vision…

… of an outstanding and individual concept, which would last for many years hence.

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

Storie della trazione popolare italiana

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

Astro-Sirio

Astra inclinant non necessitant

The Twittering Machine

Racconti di fantascienza (e altro) di Piero Schiavo Campo

Quel cinema invisibile...

Cinema was made to reunite the Visible and the Invisible

Il Calamaio Elettrico

Versi di Mauro De Candia e influenze varie

ON THE ROAD

Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti

Evelyn 🇮🇹 28 y/o ♍

✏ Drawings are the window to the soul 📚 Book cover artist 📌 Edizioni Underground? 📌 Edizioni Open 📌 Panesi edizioni 💬 Cartoonist 📌 SkuolaNet 📌 SeiAlTuristico 👩🎨 Facebook / Twitter / Instagram: @EvelynArtworks

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: