HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per dicembre 10, 2014

Strumento del dolore


Tempestato da onde di volontà contrapposte e discordanti, questo sei ora. Ti ricordi di essere un ventaglio di possibilità ma non hai ancora rastremato lo strumento del dolore, che discrimina.

Distante dalla sorgente


Sei distante quando osservi le foglie stendersi sul tappeto solstiziale buio, e quando non hai altro mezzo di vitalità che la ricerca nelle ombre psichiche mistiche; sei distante, ma non dalla sorgente.

Dono


Trovami le potenzialità represse nel castello psichico frattale di cui sei capace, solo quando sei nel dono della leggiadria. Poi riscuotile profonde e divine, dentro di te.

Il colmo


Svoltando lungo i viottoli del parco le ombre si allungano, quasi fino a toccare le distanze che credevi incolmabili. L’oscurità è dentro, fino al colmo del terrificante.

∂| ThrillerMagazine | Un blu dipinto di rosso


Torniamo su Tutto quel blu, il romanzo di Cristiana Astori già segnalato qui e qui. Su ThrillerMagazine un approfondimento; eccone uno stralcio:

Il cinema, dicevo, è il filo conduttore del romanzo. Il cinema, con i suoi echi e le citazioni tratte dai film di culto, è anche al tempo stesso marca di un’assenza simboleggiata dalle pellicole fuori circuito, un’assenza che è piuttosto una presenza che si sottrae, un fuori scena che somiglia al pezzo mancante di un puzzle, un enigma da risolvere, un buco di senso che risulta meno angosciante perché si suppone che una risposta ci sia, benché nascosta. Anche se si situa in un altro luogo, in un altrove quasi mitico, si tratta solo di trovarla.
Ritroviamo nel romanzo l’atmosfera un po’ onirica cara all’autrice, benché in taluni momenti minacci di dissolversi sotto l’impatto di una visione più dolente e realistica. Dopo aver raggiunto il sospirato traguardo della laurea — con una brillante tesi sul cinema di Dario Argento che viene accolta con snobismo dall’ingessato ambiente accademico — Susanna avverte più di altre volte l’amarezza di una condizione esistenziale che sta infine per traghettarla oltre le soglie della prima giovinezza, senza offrirle il compenso di un lavoro degno di questo nome.
La scrittura però non indugia su queste note di pessimismo. Cristiana Astori tratteggia scene e personaggi con il suo solito stile vivace e brillante, senza rinunciare a descrivere, con pennellate veloci e precise, idiosincrasie, caratteri e situazioni che, nella loro oscillazione tra il normale e l’insolito, a volte virano nel grottesco.

COINCIDENZE

Non siamo soli

Roccioletti

Arte altra e altrove.

La Nuova Verde

Protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

My Mad Dreams

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna... punito perché vede l'alba prima degli altri. [Oscar Wilde]

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

L'occhio del cineasta

La porta su un'altra dimensione

La Sindrome del Colibrì

The more you know, the less you fear (Chris Hadfield)

Terracqueo

MultaPaucis

Il maestro dei sogni

"Tutti siamo fatti della stessa sostanza dei sogni"

Il Bistrot dei Libri

"Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso" Daniel Pennac

Astro Orientamenti

Ri Orientarsi, alla ricerca del nostro baricentro interiore

Fantasy al Kilo

L'osteria del Fantasy e Sci-Fi

Medio Oriente e Dintorni

Storie, cultura e sport dal Medio Oriente e e Dintorni

Gli Archivi di Uruk

Database di genere in italiano

ˈGŌSTRAK

In Absentia Lucis Tenebrae Vincunt

PostScripts

Il Blog di Francesca Sabatini

Rosa Francesca Di Meo

Rosa Francesca Di Meo. Ua poetessa ,tra Spleen, Horror e Masochismo

BREAKFAST COMICS

Best Comics & Graphic Novels / I fumetti da leggere almeno una volta nella vita. Sponsored by CSBNO

La Via del Caos

Cambiare il modo di vedere il mondo per migliorare sé stessi

Aquilone di pensieri

And into the fields I go to lose my mind and find my soul

3... 2... 1... Clic!

E’ un’illusione che le foto si facciano con la macchina… si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa. (Henri Cartier-Bresson)

B-Movie Zone

recensioni di film horror, thriller, gialli, poliziotteschi, sci-fi, exploitation, erotika

I tesori di Amleta

Qualcosa appare e scompare tra tanto buio e luce

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Duplex Ride

electronic music & video

di Ruderi e di Scrittura

il blog di Gaetano Barreca

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Flavio Torba

Flavio Torba non esiste, ma ciò non gli impedisce di descrivere l'orrore.

francesca del moro

La differenza tra prosa e poesia è che la prosa dice poco e ci mette molto tempo, la poesia dice molto in pochissimo tempo. C. Bukowski

Istanze & Fantasmi

poesie seminate, di Martina Campi

The Rising Sun

Astra inclinant non necessitant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: