HyperHouse

NeXT Hyper Obscure

Archivio per giugno 19, 2018

Caleb Kelly – Gallery Sound | Neural


[Letto su Neural]

L’ambiente “espositivo” (il cubo bianco), assunto come contenitore universale dell’arte, è stato concepito e sviluppato per valorizzare la presenza dell’opera d’arte e il suo incontro sociale. Per questi spazi vengono create opere d’arte strategiche, geneticamente programmate per esporre opere d’arte principalmente visive. Dall’altro lato, la sound art è ancora travolta dal mercato dell’arte contemporanea, anche se l’immaterialità e l’invisibilità del suono sono accoppiate dalla sua onnipresenza negli spazi espositivi attraverso varie forme (rumore, suoni di sottofondo, parole parlate…). Caleb Kelly, autore di Cracked Media (cfr. Neural #35) e curatore del Sound (cfr. Neural #42), pubblica questo nuovo straordinario libro sul rapporto tra gli spazi architettonici per l’arte e le opere d’arte sonore. Elabora un’attenta analisi di questi spazi, dal museo alla galleria, ai luoghi di incontro, e di come essi si relazionano con il suono. Inizia con il momento cruciale della fine degli anni Sessanta, quando il suono entra negli spazi dell’arte attraverso nuove pratiche performative, rimanendo finalmente lì in nuove incarnazioni multimediali, tra cui sculture sonore e installazioni immersive. Prosegue l’esame di varie opere utilizzando gli spazi dell’arte con tattiche uditive e tecniche specifiche, producendo esperienze inedite. Infine si occupa di performance musicali nelle gallerie d’arte e del rapporto reciproco che si è instaurato nel tempo. Questa prospettiva strutturale è di grande aiuto nella comprensione dell’intero spettro della sound art e di come essa indaghi le possibilità sonore non comuni ed esperienziali.

Abisso surreale


Le cognizioni si risolvono in completi disagi dimensionali, sommovimenti impercettibili delle regioni sovrastrutturali divengono cataclismi per il tuo piccolo mondo, e tu non sai cosa è davvero l’abisso surreale.

ATAVICA – Performance e Reading | ferrantepaolo.com


Sul blog di Paolo “Evertrip” Ferrante la segnalazione di un bell’evento di cui lui sarà parte integrante: ATAVICA. Cos’è? Vi lascio alle sue parole, chi può vada perché mi sembra davvero qualcosa di molto intrigante.

C’è stato un ritrovamento.
Una scoperta archeologica bizzarra.
Oggetti arcaici di un’epoca che precede la storia della civiltà moderna.
Piccoli strumenti per uso apparentemente manuale e quotidiano, dalla funzionalità incomprensibile.
Utensili misteriosi che sembrano rievocare qualcosa… forse un altro tempo, un altro mondo, qualcosa di alieno e distante, preistorico. Atavico.
Tali reliquie, perfettamente ripulite e conservate, saranno presentate per la prima volta al pubblico il 22 giugno alle ore 22, presso l’Arci Nardò Centrale (Lecce).
A mostrarne il valore emotivo inestimabile ci saranno due esperti del settore: l’artista Paolo Ferrante che li esibirà uno a uno, e la scrittrice Luciana Manco che commenterà ogni reperto con dei testi prodotti appositamente.
Trattandosi di oggetti antichi dalla raffinatezza unica, si raccomanda la massima puntualità, in quanto l’esibizione performativa durerà poco per non esporre troppo gli elementi alla radiazione luminosa.
Vi aspettiamo tutti a Nardò alle ore 22 del 22 giugno.
Passate parola e siate puntuali.

Essere altro


Si tendono i cavi monomolecolari sulle sponde olografiche del reale, affinché tu possa integrarti ed essere altro.

Monolithe, inextricable artificial nature | Neural


[Letto su Neural]

Il “Monolithe” di Fabien Léaustic è un monolite che ospita il biotopo di un fitoplancton che cresce al di fuori dell’acqua, producendo ossigeno e influendo sull’ambiente del visitatore. È un’opera d’arte vivente, con una forma simbolica riconoscibile, aperta alle interpretazioni, con un ecosistema strutturalmente modificato, verosimilmente buono. C’è una chiara tensione nell’opera: la forma monolitica dell’opera è preponderante nei confronti dello spettatore, imponendo la sua presenza nello spazio: la sua natura biologica salvifica, testimoniata visivamente dalla crescente intensità del suo colore, attenua la preponderanza a favore di un supporto. La combinazione dei suoi elementi naturali e artificiali è quasi inestricabile e la sua natura vivente incoraggia lo spettatore ad accettarla. Inoltre, come per ogni opera di questo tipo, pone sorprendentemente la questione della durata di tali opere d’arte, che è solo un’altra questione aperta, generata dalla nostra capacità di costruire liberamente su sistemi molto complessi.

The Nefilim

Fields Of The Nephilim

AppartenendoMI

Ero roba Tua

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

ONLINE GRAPHIC DESIGN MARKET

An Online Design Making Site

Sanguinarie Principesse

E del viaggio nulla mi resta se non quella nostalgia. (N. Hikmet)

Cavallette neanche tanto Criptiche

Duff Beer, feeling no pain / Made from Canadian rain

CARTESENSIBILI

Colui che non riesce a trovare spazio per gli altri manca di comprensione, e a chi manca di comprensione tutti risultano estranei.- Zhuāngzǐ

ADESSO-DOPO

SCIVOLO.

Unclearer

Enjoyable Information. Focused or Not.

Free Trip Downl Hop Music Blog

Free listening and free download (mp3) chill and down tempo music (album compilation ep single) for free (usually name your price). Full merged styles: trip-hop electro chill-hop instrumental hip-hop ambient lo-fi boombap beatmaking turntablism indie psy dub step d'n'b reggae wave sainte-pop rock alternative cinematic organic classical world jazz soul groove funk balkan .... Discover lots of underground and emerging artists from around the world.

boudoir77

"Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo." Faccio mio l'insegnamento di Virginia Woolf rifugiandomi in una "stanza", un posto intimo dove dar libero sfogo - attraverso la scrittura - alle mie suggestioni culturali, riflessioni e libere associazioni.

MITOLOGIA ELFICA

Storie e Leggende dal Nascondiglio

Stories from the underground

Come vivere senza stomaco, amare la musica ed essere sereni

Luke Atkins

Film, Music, and Television Critic

STAMPO SOCIALE

Rivista di coscienza collettiva

La Ragazza con la Valigia

Racconti di viaggi e di emozioni.

simonebocchetta

Qui all'ombra si sta bene (A. Camus, Opere, p. 1131)

TRIBUNUS

Duemila anni di Storia Romana

Alessandro Giunchi

osirisicaosirosica e colori

Dreams of Dark Angels

The blog of fantasy writer Storm Constantine

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

HORROR CULTURA

Letteratura, cinema, storia dell'horror

Oui Magazine

DI JESSICA MARTINO E MARIANNA PIZZIPAOLO

Eleonora Zaupa • Writer Space

Una finestra per un altro mondo. Un mondo che vi farà sognare, oppure...

Gallerie da Vinci

Paesaggi dell'Anima

Through the Wormhole

“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

AI MARGINI DEL CAOS

un blog di Franco Ricciardiello

Tra Racconto e Realtà

Guardati intorno

Roccioletti

Arte altra e altrove.

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

Novo Scriptorium

ἀνθρώποισι πᾶσι μέτεστι γινώσκειν ἑωυτοὺς καὶ σωφρονεῖν.

Arte Macabra

per gli amanti del macabro e del grottesco nell'arte moderna

CineFatti

Almeno un film al giorno, come il caffè.

Alessandro Rolfini

ESPLORA L’AVVENTURA

Pmespeak's Blog

Remember! Once warmth was without fire.

L'edera

e le altre poesie in ordine sparso by MerMer

anche-ombre

percorsi ombreggiati, riflessioni esauste, alcooliche, liberatorie

Giacomo Ferraiuolo

Avevo un sogno e l'ho realizzato.

- GIORNALE POP -

Per informarsi su fumetti, film, serie tv, cartoni, musica e tutto ciò che è pop

Inchiostro e Sanguenero

È impossibile non comunicare. (Primo assioma della comunicazione. Scuola di Palo Alto)

Stregherie

“Quando siamo calmi e pieni di saggezza, ci accorgiamo che solo le cose nobili e grandi hanno un’esistenza assoluta e duratura, mentre le piccole paure e i piccoli pensieri sono solo l’ombra della realtà.” (H. D. Thoreau)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: